L’ex presidente Kovac (86 anni) ricoverato in ospedale, le sue condizioni non sono buone

kovac-clinton-havel_baculis1-cc-by-sa

Le condizioni di salute dell’ex presidente slovacco Michal Kovac (1993-1998) si sono aggravate la scorsa settimana al punto da necessitare di un ricovero presso l’Ospedale di San Michele a Bratislava venerdì 30 settembre. L’ex capo di Stato è stato internato nel reparto di anestesiologia e rianimazione ed era in ventilazione polmonare artificiale.

La sua condizione è stata prima stabilizzata, e poi è leggermente migliorata nel corso del fine settimana. Il portavoce del ministero degli Interni, che gestisce l’ospedale, ha informato questa mattina che Kovac è cosciente e non più in coma indotto. Respira da solo, ma le sue condizioni rimangono comunque gravi.

Kovac, che ha 86 anni, dal 2008 sarebbe stato affetto dal morbo di Parkinson. Fu eletto nel 1993 primo presidente della neonata Repubblica Cecoslovacca, dopo una carriera come funzionario nel settore bancario, anche come rappresentante di banche cecoslovacche all’estero (Londra e Cuba). Dopo l’89 fu deputato nell’Assemblea federale della Cecoslovacchia e ministro delle Finanze. Tra i fondatori del partito Movimento per una Slovacchia Democratica (HZDS), fu capo dell’ultimo Parlamento cecoslovacco, dal giugno al dicembre 1992. Fu eletto pochi mesi dopo presidente della Slovacchia indipendente, nel cui incarico si trovò in conflitto con il co-fondatore di HZDS Vladimir Meciar, allora eletto primo ministro. Nell’agosto 1995 suo figlio, accusato di crimini finanziari in Germania, fu rapito da sconosciuti e portato oltre confine, in Austria. Di questo fatto il presidente Kovac e i partiti di opposizione hanno accusato il servizio segreto slovacco (SIS) e il governo in carica. Dopo un mancato tentativo di farsi rieleggere nel 1999, questa volta con voto popolare diretto, Kovac si ritirò a vita privata partecipando a solo pochi eventi pubblico.

Nel 2000 il suo successore Rudolf Schuster gli assegnò l’onorificenza di Stato di prima classe dell’Ordine di Ľudovít Štúr. Come presidente ha ottenuto nel 1995 anche altre onorificenze: l’Ordine della Doppia Croce Bianca, la Croce di Milan Rastislav Štefánik, l’Ordine Andrej Hlinka e la Croce di Pribina. Nel 1997 il presidente della Polonia A. Kwasniewski gli conferì il più alto riconoscimento dello stato polacco, l’Ordine dell’Aquila bianca.

(La Redazione)

_
Foto: Kovac (sin.) nel 1995 con Bill Clinton e Vaclav Havel

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google