Mochovce: il ministro Ziga ancora in attesa del bilancio definitivo da Slovenske Elektrarne

ziga01_(FB_mhsr.sk)

Il ministero slovacco dell’Economia è in attesa di un’analisi da Slovenske Elektrarne che dovrebbe dare risposte sulla somma finale necessaria per il completamento dei due nuovi blocchi della centrale nucleare di Mochovce, in via costruzione nella regione di Nitra. Ad oggi il ministero, che detiene per conto dello Stato il 34% nella società, non sarebbe ancora in grado di dire se la conclusione del progetto richiederà una ulteriore iniezione di fondi e se le scadenze saranno rispettate.

Il ministro Peter Ziga ha informato la scorsa settimana i media sul datto che il suo ministero è ancora in attesa dell’analisi la cui redazione è stata decisa alcuni mesi fa quando iniziarono a girare voci sulla necessità di aumentare le risorse per concludere i lavori presso la centrale e iniziare lo sfruttamento commerciale dei due reattori.

In maggio i mezzi di informazione avevano appreso della potenziale necessità di un altro incremento del budget di 500 milioni per arrivare a fine lavori, anche dopo i diversi aumenti del passato che hanno portato ad oggi il bilancio dell’operazione a 5,1 miliardi di euro dai 2,8 stimati all’inizio. Le voci del resto erano state confermate allora anche dal ministro Ziga. Non c’erano invece notizie su un possibile rinvio delle date di completamento anche se ogni aumento del budget, notava qualcuno, è stato sempre accompagnato da una proroga. Per il momento i termini per l’entrata in esercizio commerciale rimangono fissati al primo trimestre 2017 per il terzo blocco e a un anno dopo per il quarto.

(Red)

_
Foto FB/mhsr.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google