Intesa per nuovi progetti tra la Slovacchia e la Banca Internazionale per gli Investimenti

econo-sold_lusi_1155329-_sxc-hu

Il vice primo ministro slovacco per Investimenti e Informatizzazione Peter Pellegrini ha firmato per conto del governo un memorandum di cooperazione con la Banca Internazionale per gli Investimenti (IIB), rappresentata dal vice presidente Jozef Kollar. Il documento prevede «l’assistenza della banca nell’identificare ulteriori finanziamenti e attrarre nuovi investitori» in Slovacchia,  e preparare «aiuti allo sviluppo e investimenti nei paesi in via di sviluppo», ha sottolineato Pellegrini. Tra le altre cose, l’accordo sostiene la collaborazione per un piano di infrastrutture nazionali per il periodo 2018-2026, e include inoltre la cooperazione con il programma ‘first donor’ denominato “fondo di assistenza tecnica”, che è stato istituito dalla banca e la Slovacchia nel mese di aprile di quest’anno con lo scopo di finanziare un aiuto tecnico in Mongolia, Vietnam e Cuba.

Si tratta di «un passo importante per il rafforzamento delle relazioni tra la Slovacchia e l’IIB», ha detto Kollar, evidenziando che «la nostra banca è pronta a sostenere la Slovacchia con un finanziamento aggiuntivo per progetti strategici».

La Banca Internazionale per gli Investimenti, la cui sede principale è a Mosca (mentre l’ufficio regionale per l’Europa è a Bratislava) è una banca di sviluppo multilaterale istituita nel 1970 allo scopo di promuovere lo sviluppo economico dei suoi membri e la cooperazione tra di loro. Membri della banca sono Bulgaria, Repubblica Ceca, Cuba, Ungheria, Mongolia, Romania, Russia, Slovacchia e Vietnam.

(Red)

_
Foto pixabay CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.