Kiska all’Assemblea generale dell’ONU: è obbligo morale dei paesi prosperi aiutare i rifugiati

kiska-onu_prezident-sk

Il Presidente della Slovacchia Andrej Kiska ha tenuto ieri un discorso alla 71esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in cui ha sollecitato i leader politici, ricordando le loro evidenti responsabilità, a garantire e preservare la pace e lo sviluppo. Moltre istituzioni utili sono state «create per progredire in questo sforzo. Tuttavia, stiamo assistendo alla più grande crisi di spostamento di popolazioni dalla fine della seconda guerra mondiale», ha detto. «Milioni di persone sono state costrette a fuggire dai loro paesi. Non dovremmo parlare di loro come numeri, ma come persone». Ogni incomprensione politica e un fallimento nella ricerca di soluzioni significa», ha detto, significherà ancora «più persone senza un tetto sopra la loro testa, più famiglie separate, più bambini affamati con i genitori disperati che li guardano impotenti». È un obbligo morale di ogni paese prospero cercare il modo di aiutare questa gente.

Kiska ha sottolineato la sua convinzione che il mondo sia in grado di affrontare sfide come la povertà, la fame, le malattie, l’ingiustizia e la discriminazione, problematiche che non sarà possibile risolvere «senza un’efficace cooperazione internazionale e un coordinamento sostenuto dalle istituzioni delle Nazioni Unite», riferendosi ai compiti dell’Agenda 2030 dell’ONU.

«Il mondo è diventato più piccolo a causa della globalizzazione e delle moderne tecnologie di comunicazione, e i problemi da affrontare sono diventati più globali e ingarbugliati. Tuttavia, i nostri istinti sociali sono spesso rimasti locali, e il nostro senso di responsabilità è spesso limitato dai nostri confini nazionali», ha dichiarato il capo dello Stato slovacco, invitando tutti a guardare oltre il proprio giardino di casa.

(Red)

_
Foto prezident.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.