Fortezza Bratislava: sicurezza e strade chiuse per il summit della UE. Chiuso anche il Danubio

polizia-presidenza2_minv-sk

Venerdì 16 settembre Bratislava ospiterà i 27 presidenti e primi ministri europei (oltre al capo del governo casalingo, ovviamente) per parlare del futuro dell’Unione europea. La presenza di queste personalità, e l’arrivo al loro seguito di numerose delegazioni straniere di un certo livello, provocherà un innalzamento dei livelli di sicurezza e controllo nella capitale slovacca, con una massiccia presenza di poliziotti e militari, oltre a unità speciali antiterrorismo, che porteranno a forti limitazioni ai movimenti della gente comune. Numerose strade, tra cui anche una parte della circonvallazione autostradale interna alla città, saranno temporaneamente chiuse, come ha informato ieri il ministero dell’Interno. Qui si possono vedere le mappe delle strade interessate nei diversi orari, preparate dal sito cas.sk.

A causa delle misure eccezionali intraprese perché tutto il vertice si svolga regolarmente senza intoppi, chiedendo agli slovacchi di avere pazienza per i disagi il primo ministro Robert Fico ha invitato ieri i presidi delle scuole elementari e secondarie della città a concedere un giorno di vacanza supplementare ai loro studenti, e raccomanda ai cittadini della capitale che possono permetterselo di approfittare del ponte e prendersi un lungo weekend.

La mattina del 16 settembre tra le 8 e le 10 l’autostrada D1 sarà chiusa dallo svincolo di Zlaté piesky fino al Ponte SNP, quindi in tutto il tratto che funge anche da tangenziale di Bratislava, con la conseguente inaccessibilità del Ponte del Porto (Pristavny Most). Ricordiamo che quel tratto è l’autostrada più trafficata dell’intera Slovacchia, e si può presumere che con il traffico autostradale soprattutto straniero che si riverserà sulle strade della città sarà una giornata di grande caos.

Sarà inoltre chiuso il Ponte SNP (ex Ponte Nuovo) in direzione centro per chi viene da Petržalka, come tutto il percorso seguente attraverso la strada Staromestská, piazza Hodžovo (quella del Palazzo del Presidente), e l’intera via Palisády dall’inizio fino al Castello di Bratislava.

presidenz2-poliz_foto_minv-sk

Su piazza Hviezdoslav, intorno all’edificio Reduta dove si terrà il vertice dei capi di stato e governo UE, sarà ampliato lo spazio di interdizione con barricate metalliche e strettissimi controlli.

Viene da sé che per quel giorno è consigliato, per chi si deve recare in centro, evitare di prendere la macchina. Anche il servizio pubblico, tuttavia, subirà delle restrizioni nelle aree interessare dalla chiusura del traffico. Ma proprio per venire incontro ai disagi dei cittadini, venerdì tutti i mezzi di trasporto pubblico saranno gratuiti. Lo ha detto il sindaco Ivo Nesrovnal, che è tuttavia ben cosciente che questo non annullerà i problemi ma spera aiuterà ad alleviare le complicazioni.

Nel pomeriggio di venerdì, i leader faranno una crociera sul Danubio, provocando la chiusura completa di via Palisady tra le 13 e le 14, e di tutti i ponti della città, che saranno chiusi al traffico per circa 15 minuti (anche ai pedoni) e i lungofiume. Dalle ore 15:30 fino alle 16.30 sarà chiusa in direzione centro città la strada che va dalla galleria Danubiana attraverso il villaggio di Čunovo e costeggia Petržalka (via Panónska) fino al ponte SNP, mentre Staromestská, piazza Hodžovo e via Palisády fino al Castello saranno chiuse in entrambe le direzioni. A causa della crociera con le delegazioni UE il Danubio sarà interdetto alle barche passeggeri e navi da trasporto tra le 12 e le 17.

aerop-bratisla_foto_bts-aero

Ci saranno limitazioni anche per il trasporto aereo, e i passeggeri che transitano dall’Aeroporto M.R. Štefánik dovranno subire disagi. In una nota ricevuta ieri dalla società aeroportuale leggiamo che chi ha un volo quel giorno è fortemente consigliato di recarsi allo scalo con almeno tre ore di anticipo sull’orario della partenza. I maggiori problemi si registreranno in due fasce di orario, la mattina prima di mezzogiorno, e nel pomeriggio tra le 18 e le 21.

Venerdì lo scalo della capitale limiterà il traffico aereo di linea e charter, ed per chi deve viaggiare è meglio assicurarsi della partenza del proprio aereo. Una delle due piste dell’aeroporto sarà chiusa giovedì e venerdì perché utilizzata per il parcheggio degli aerei di stato dei leader, ma questo non dovrebbe avere alcun effetto sulla gestione dei voli. La società aeroportuale avverte anche che saranno rafforzate le misure di sicurezza intorno all’aeroporto.

Da e per l’aeroporto si sposteranno con la scorta molte delegazioni governative in arrivo e partenza, e si potranno creare lunghe colonne sulla strada di accesso per l’aeroporto, Ivanska cesta. Sarà chiuso lo svincolo dell’autostrada D1 (come l’intera autostrada nel tratto cittadino) e le strade in prossimità dell’aeroporto e del centro commerciale Avion saranno di difficile accesso.

Qui il riassunto fatto dall’Ambasciata d’Italia delle restrizioni al traffico per la giornata di venerdì 16 settembre 2016:

LIMITAZIONI ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE A BRATISLAVA IL 16.09.2016In occasione della riunione del vertice dell’UE…

Posted by Ambasciata d'Italia a Bratislava – Slovacchia on 13. september 2016

(La Redazione)

_
Foto minv.sk (2)
Foto bts.aero

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.