Andrà a processo il capitano della nave Anesh andato a sbattere sulla sponda del Danubio

danubio-crociere_rodeime-cc-by

Oggi la polizia ha sporto denuncia contro il pilota della nave da crociera svizzera Anesha che si è schiantata domenica mattina contro la riva del Danubio vicino al villaggio di Vojka poco a sud della capitale. Il 50enne di nazionalità romena, che dopo l’incidente è risultato positivo all’alcol, è indagato per il reato di ‘messa in pericolo pubblico dovuta a negligenza’. Malgrado nessuno si sia fatto male delle oltre 200 persone a bordo, se giudicato colpevole l’uomo può rischiare fino a cinque anni di carcere.

Intanto la Società Slovacca di Gestione Idrica (SVP) inizierà i lavori di riparazione sulla sponda danneggiata, mentre viene abbassato il livello dell’acqua in quel tratto del Danubio che è parte della diga di Gabčikovo.

L’incidente è accaduto all’alba di domenica. La nave, avendo subito solo un’ammaccatura, ha continuato la sua crociera verso Budapest con alcune ore di ritardo.

(La Redazione)

_
Foto illustrativa: rodeime CC-BY

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.