Quante armi nucleari ci sono al mondo?

nucleare-armamenti-bikini1946_usarmy

E siamo a cinque: alle 9.00 di mattina dek 9 settembre, ora locale di Pyongyang, la Corea del Nord è tornata per la quinta volta a testare le sue armi nucleari. Per l’evento il regime di Kim Jong-un ha scelto una data significativa, il 68esimo anniversario della fondazione della Repubblica popolare democratica. E questa volta, assicura lo Us Geological Survey, l’esplosione è stata molto più potente delle precedenti, dando vita a un terremoto di magnitudine 5,3. Il governo nordcoreano ha dichiarato inoltre di essere ormai in grado di montare le proprie testate su missili balistici (che permetterebbero di attaccare o contrattaccare efficacemente gli avversari del regime), anche se in pochi credono realmente alle minacce di Pyongyang. Il nuovo test comunque non fa che dimostrare i continui progressi nello sviluppo del programma nucleare nordcoreano, e come la minaccia atomica resti ancora oggi, purtroppo, di grande attualità.

Nonostante gli sforzi promessi dalle principali potenze mondiali, infatti, il disarmo nucleare non ha ancora prodotti i risultati sperati.

Rispetto alla metà degli anni ottanta, quando la quantità di ordigni sul pianeta ha raggiunto il massimo storico superando le60mila testate atomiche, oggi siamo certamente messi meglio. Ma secondo le stime della Fas (Federation of American Scientists), il numero di bombe atomiche totali presenti sulla Terra supera ancora le 15.350 unità.

armi-nucleari_fas_wired-it
Fonte FAS/wired-it

Come ricorda il sito dell’Ican, la campagna internazionale lanciata nel 2007 per chiedere l’abolizione definitiva delle armi atomiche, sono ancora troppi i paesi che fanno affidamento sul deterrente nucleare: non solo le nove nazioni che possiedono effettivamente le bombe, ma anche i cinque paesi europei (tra cui l’Italia) che partecipano al programma di condivisione nucleare della Nato e ospitano le testate sul proprio territorio (pronti ad utilizzarle sui propri mezzi nell’eventualità di un conflitto) e un’ulteriore dozzina di paesi che si affida alle armi americane per la propria sicurezza.

Fonte Icanw.org / wired.it
Fonte Icanw.org / wired.it

Guardando alle potenze nucleari, come accennato sono nove le nazioni che ammettono di disporre di ordigni atomici. Ai primi due posti ovviamente, Russia e Stati Uniti: la prima possiede circa 7.300 bombe, e starebbe investendo fortemente nel loro ammodernamento; gli americani dal canto loro hanno un arsenale atomico di 6970 testate, e il budget più alto tra tutte le potenze nucleari. Al terzo posto la Francia, con 300 missili montati principalmente su sottomarini, seguita dalla Cina (con 200 bombe) il Regno Unito (215), l’India (100-120) e il Pakistan (110-130), Israele (si pensa possieda circa 80 testate atomiche), e la Corea del Nord, che dovrebbe possedere non più di una decina di ordigni.

(Simone Valesini, via Wired.it cc-by-nc-nd)

_
Foto in alto: test nucleare a Bikini, 1946
(US Army, dominio pubblico)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.