Una manciata di alunni alle scuole di villaggio. Ma se si chiudono il borgo muore

scuol_(snakov.ocu.sk)

Secondo le stime, se si chiudessero le scuole primarie meno frequentate il ministero dell’Istruzione potrebbe risparmiare ogni anno 13 milioni di euro. Una mossa però, scrive Sme, che trova contrari la grande maggioranza dei sindaci di città e villaggi, che considerano le scuole come i centri vitali dei loro comuni. Noi apriamo una classe anche per soli sei bambini, ha detto al giornale il sindaco di Rumanova, un piccolo villaggio della regione di Nitra. «Se il paese perde una scuola, perde anche le giovani famiglie, la popolazione diventa più vecchia e il villaggio diventa deserto». La scuola elementare del villaggio ha meno di 40 alunni, di cui solo sette sono i nuovi arrivi in prima classe. Ma l’amministrazione locale continua a sostenere la scuola finanziariamente con convinzione.

Sono circa 500 le scuole in Slovacchia che hanno un numero ridottissimo di classi e un massimo di 50 allievi.

(Red)

_
Foto snakov.ocu.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.