Decade l’obbligo per gli slovacchi di comunicare alle autorità i soggiorni all’estero

turismo-vacanz_pixabay

Gli slovacchi non dovranno più comunicare alle autorità dei loro soggiorni temporanei all’estero di oltre 90 giorni. Il Parlamento oggi ha approvato un emendamento di parlamentari del partito dell’opposizione SaS che è stato sostenuto da tutti i partiti ed è passato con con 141 voti su 150. Fino ad ora si commetteva un reato a non denunciare un soggiorno oltre tre mesi in un paese straniero e si era passibili di ammende, anche se nei fatti non sono mai state inflitte. In passato le critiche alla norma avevano portato ad accusare il ministero dell’Interno (anche allora guidato da Kalinak) di monitorare le persone. Il ministro affermava invece che conoscere dove si trovano i cittadini slovacchi avrebbe aiutato a comunicare con loro in caso di necessità.

(Red)

_
Foto pixabay

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.