Finanze: le entrate fiscali saranno superiori al previsto

Le entrate fiscali dell’amministrazione pubblica dovrebbero aumentare di 108 milioni di euro quest’anno, che rappresentano lo 0,3% del PIL, afferma una relazione del Ministero delle Finanze, rispetto alle previsioni fatte tre mesi fa.  Secondo il Ministro Ivan Miklos, il reddito complessivo dovrebbe aumentare di 771 milioni il prossimo anno, o l‘1,1% del PIL. Nel 2012 e 2013, il Ministero conta su un aumento di imposte e tasse rispettivamente di 669 milioni e 679 milioni di euro, pari allo 0,9 e allo 0,8% del PIL.
«L’aumento dei redditi per il 2011-2013 rispetto alla prognosi nel mese di Giugno è stato causato soprattutto da un aumento della stima per il 2010, che verrà proiettato negli anni successivi, e l’influenza positiva delle misure legislative», si legge nella relazione. D’altra parte, gli effetti positivi saranno parzialmente annullati da un contesto macro-economico peggiorato a causa del consolidamento fiscale. Nonostante queste previsioni positive, i redditi sono ancora 887 milioni (1,3% del PIL) inferiori alle previsioni del bilancio statale per il 2010 approvato lo scorso anno. La stessa situazione è prevista il prossimo anno, con una differenza pari a 694 milioni (1% del PIL) e nel 2012, quando addirittura è prevista una differenza di 1,272 miliardi di euro (l‘1,7% del PIL) rispetto alla aspettative iniziali.
La stima riveduta include anche un aumento una tantum del rendimento IVA per il 2011 di 150 milioni di euro a causa della prevista consegna delle sezioni del secondo progetto PPP per le costruzioni stradali. Per quanto riguarda l‘influenza delle nuove stime sul bilancio dello Stato, queste saranno neutrali perchè l’aumento una tantum dei redditi saranno annullati da costi di simile valore.

(Fonte Ministero delle Finanze)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.