Migliaia di bambini non ammessi agli asili slovacchi. Petrik: serve una soluzione

bambini_(wwworks_2917627296@flickr_CC-BY)

Secondo la parlamentare indipendente (ex Siet) Simona Petrik, anche quest’anno migliaia di bambini non sono riusciti ad entrare nelle scuole materne, che sono pochissime. In una conferenza stampa la parlamentare ha detto ieri che da dodici anni molti dei bambini i cui genitori fanno richiesta di iscrizione a un asilo pubblico non riescono ad ottenere l’ammissione. Solo nel 2015 erano 13.482 i bambini rimasti fuori, una questione che riguarda tante famiglie che devono affrontare problemi logistici, finanziari e di lavoro per mandare all’asilo i propri figli. La Petrik ha alluso al fatto che questi genitori sono contribuenti dello Stato tanto quanto coloro che invece hanno ottenuto l’ammissione. Oggi solo ai bambini di cinque anni compiuti è garantito un posto all’interno delle scuole materne in preparazione della scuola elementare.

Secondo la deputata, una soluzione a questo dramma potrebbe essere quella dell’introduzione dei cosiddetti “gruppi d’infanzia”, nei quali alcuni genitori si prendono cura dei propri figli e di quelli di altri nelle loro case, con il sostegno dello Stato. Oppure si può cambiare il sistema di sussidi statali per la costruzione e ristrutturazione di scuole materne. Inoltre, è necessario che la selezione dei bambini nelle strutture pre-scolastiche sia del tutto trasparente, puntando il dito alla frequente corruzione messa in atto da genitori benestanti per ottenere un posto all’asilo.

(Red)

_
Foto wwworks cc-by-nc-nd

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.