Ministero Economia: rimane in piedi il progetto di un impianto idroelettrico sul fiume Ipel

energia-idroelettrica_(usacetulsa-cc-by)

Il ministero dell’Economia nella sua relazione annuale riconferma la volontà di costruire un grande impianto idroelettrico sul corso del fiume Ipel, il cui lancio potrebbe essere datato poco dopo il 2025. In questo modo viene rimesso tra i progetti a lungo termine dello Stato slovacco questa centrale elttrica sul fiume che segna il confine tra Slovacchia e Ungheria per buona parte del suo corso, da est a ovest, prima di tuffarsi nel Danubio nei pressi di Sturovo. Il progetto della grande centrale di pompaggio e stoccaggio a ciclo settimanale sull’Ipel, ricorda Sita, è stato annunciato più volte, ma secondo il ministero la sua realizzazione dipenderà anche dallo sviluppo del mercato internazionale dell’energia elettrica e dalla disponibilità di un investitore strategico che partecipi all’affare. La centrale, che nei piani avrebbe una potenza installata di 560 MW, potrebbe costare qualcosa come 1,2 miliardi di euro, e la sua costruzione dovrebbe essere attuata attraverso un progetto PPP (pubblico-privato) con una gestione in concessione per diversi anni al soggetto privato. Il premier Robert Fico avrebbe parlato di recente di questo progetto con il primo ministro cinese, e la cosa potrebbe essere realizzata da una partnership slovacco-cinese.

(La Redazione)

_
Foto usacetulsa cc-by-2.0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.