Governo, riunioni fuori sede per lo sviluppo di Vranov nad Toplou e Svidnik

Fico-Rob

Anche questa settimana l’esecutivo slovacco terrà un paio di sedute ministeriali fuori sede, in distretti a basso sviluppo del paese. Ieri 30 agosto il governo si è riunito a Vranov nad Toplou, nella regione di Presov, dove si è impegnato alla creazione di un incubatore e centro per le innovazioni nel parco industriale Ferovo con uno stanziamento di 500 mila euro per l’edificio in cui saranno domiciliate le imprese più piccole. Un progetto che secondo il sindaco della località potrebbe convincere altri investitori ad aprire una attività nel parco.

Il governo ha approvato un investimento complessivo di 123 milioni di euro per il distretto da qui al 2020, anno di fine mandato, per un piano d’azione e sviluppo che prevede 81 milioni di risorse pubbliche e 42 di denaro privato. Sarà dato sostegno alle imprese, alla creazione di occupazione, all’istruzione e al turismo. Complessivamente, il piano prevede la creazione di 2.545 posti di lavoro entro il 2020.

Vranov nad Toplou soffre, come altre parti della Slovacchia, di un alto tasso di disoccupazione che include una quota elevata di disoccupati di lunga durata per i quali è difficile riuscire a trovare una collocazione sul mercato del lavoro. Per di più, qui come altrove in aree di alta disoccupazione, le persone sembrano piuttosto riluttanti ad accettare i posti di lavoro offerti, ha detto il primo ministro Robert Fico in una conferenza stampa dopo la riunione con i ministri. Per cui, ha sottolineato il premier, «vogliamo differenziare in modo inequivocabile i disoccupati che vogliono lavorare – e che noi sosteniamo e motiviamo – da coloro che abusano del sistema sociale e ignorarano le offerte di lavoro che vengono loro proposte».

Il distretto soffre da tempo di un alto tasso di disoccupazione, oscillato tra il 17,8 e il 23,3% negli anni tra il 2013 e il 2015. Ben oltre il tasso medio in Slovacchia che è stato pari nello stesso periodo al 10,6-13,5%. A fine giugno 2016 il tasso di disoccupazione nella zona è stato del 18,2%.

Oggi, 31 agosto, il consiglio dei ministri si è spostato a Svidnik, un’altra località nella regione di Presov che soffre di alta disoccupazione. Il piano d’azione votato dall’esecutivo cercherà ridurre la disoccupazione in tutto il distretto attraverso il sostegno alla creazione di 1.418 posti di lavoro entro il 2020, con fondi complessivi per 63 milioni di euro, di cui 46 in risorse pubbliche e 17 da risorse private. A livello distrettuale, Svidnik ha visto un tasso medio di disoccupazione tra il 21,92 e il 19,38% negli anni 2013-2015, contro un tasso medio in Slovacchia che oscillava in quel periodo dal 13,5 al 10,63. Il tasso attuale di disoccupazione a Svidnik è stato del 17,5% nel giugno 2016.

Il primo ministro Fico si è detto convinto che il piano approvato, per il quale sono stati coinvolti i sindaci delle città e dei villaggi del distretto, nonché gli imprenditori e i rappresentanti del terzo settore, è stato fatto «su misura per il distretto di Svidnik». Non si trarra di vuote promesse, ma di proposte concrete che la popolazione considera importanti per loro, ha detto Fico. Da qui, ha aggiunto, «molti giovani vanno a cercare lavoro all’estero o diventano disoccupati di lunga durata».

Anche qui come a Vranov sarà creato un incubatore di imprese, nella città di Giraltovce. Dallo Stato arriveranno anche fondi per il turismo, con contributi alla ricostruzione di edifici e di centri sportivi, ricreativi e termali e per il sostegno dei prodotti tipici regionali. E si pensa ad aprire centri di formazione presso imprese sociali per la socializzazione delle comunità rom emarginate. I nuovi posti di lavoro saranno per lo più nell’industria e nei servizi (930) e nel turismo (170), oltre che nel settore automobilistico, del pellame e diversi altri saranno lavori stagionali.

Dopo la pausa estiva il gabinetto ha iniziato la scorsa settimana un tuor della Slovacchia con tre sedute ministeriali nei distretti di Sabinov (regione Presov), Sobrance e Trebisov (entrambe nella regione di Kosice), cui si sono aggiunte le località di Vranov nad Toplou e Svidnik tra ieri e oggi.

(La Redazione)

_
Foto Facebook.com/RobertFicoSmerSD

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google