Domani in Slovacchia è la Festa nazionale della Costituzione

Costituzione Repubblica Slovacca

Il 1° settembre la Slovacchia celebra la Giornata della Costituzione, festa nazionale che ricorda l’adozione, il 1° settembre del 1992 della Carta costituzionale della nuova Repubblica Slovacca, approvata da 114 dei 134 deputati presenti al Consiglio nazionale slovacco. Le negoziazioni tra le due nazioni furono condotte dai rappresentanti dei due partiti di maggioranza, lo slovacco HZDS e il ceco ODS, e si conclusero con un incontro a Brno il 27 agosto, dove le delegazioni condotte dai rispettivi leader Vladimir Meciar per la Slovacchia e Vaclav Klaus per Boemia e Moravia, entrambi primi ministri federali, decisero lo smembramento della Repubblica Federale Ceca e Slovacca.

La Costituzione, firmata dall’allora capo del Consiglio nazionale slovacco Ivan Gasparovic (poi presidente per due mandati) e dal primo ministro Vladimir Meciar il 3 settembre 1992 presso il Castello di Bratislava, è formalmente entrata in vigore il 1° ottobre 1992, con alcune parti attive solo dal 1° gennaio 2013, data della nascita ufficiale della Repubblica Slovacca e dello scioglimento della Cecoslovacchia, un processo noto come Divorzio di Velluto grazie al modo indolore con il quale si è svolto. Da allora, in questi 24 anni i parlamentari hanno emendato la Costituzione 14 volte, l’ultima l’anno scorso. Per la stesura del testo costitutivo ci si ispirò a molte formulazioni prese anche direttamente dalla Costituzione Cecoslovacca del 1920.

Composta di un preambolo e nove articoli, la Costituzione della Repubblica Slovacca è lunga 13.896 parole, diffuse in 427 paragrafi. La frase più comune nella Costituzione è “Repubblica Slovacca”. Seguita da “Consiglio Nazionale”, “Presidente della Repubblica Slovacca”, ”Corte Costituzionale della Repubblica Slovacca”, “ha il diritto”, “per legge”, “ognuno ha il diritto” e “diritti e libertà”.

A causa di un grande evento della Presidenza della Slovacchia presso il Consiglio dell’UE, che si terrà il 2 settembre, quest’anno non si terrà la giornata di porte aperte presso il Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca, che negli anni passati ha visto il 1° settembre migliaia di cittadini entrare nel palazzo legislativo e discutere con i rappresentanti eletti. La presidenza del Parlamento ha tuttavia annunciato che la giornata di porte aperte si svolgerà in un’altra data ancora da fissare.

La Festa nazionale della Costituzione è tra le festività che alcuni politici in passato avevano pensato di abolire, nell’ambito di una generale revisione delle feste nazionali in Slovacchia, traslando le celebrazioni collegate con la Carta costituzionale alla Festa della Repubblica dell’1 gennaio, data della effettiva fondazione della Slovacchia indipendente.

Essendo festa nazionale, domani anche Buongiorno Slovacchia riposerà.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google