Governo, tre sedute ministeriali nei distretti a basso sviluppo di Sabinov, Sobrance e Trebisov

fico-gover_(vlada.gov.sk)

Lunedì 22, dopo una pausa estiva di sei settimane, il governo slovacco ha iniziato un tour di riunioni del consiglio dei ministri fuori sede, con un programma impegnativo che si svolgerà nelle prossime quattro settimane. In questo periodo ben nove riunioni ministeriali saranno ospitate nei distretti slovacchi meno sviluppati. Le sessioni “in esterni”, ha detto l’ufficio stampa del governo, saranno principalmente dedicate a piani d’azione, con il coinvolgimento di autorità centrali e autorità e imprese locali, a sostegno dei distretti che hanno tassi di disoccupazione superiori alla media. Questo governo ha già tenuto due sedute fuori sede in giugno, quando si riunì a Lucenec e Rimavska Sobota, entrambe nella regione Banska Bystrica. Nella legislatura precedente il governo monocolore Smer-SD aveva fatto 18 di tali visite nelle località delle regioni meno ricche.

Il primo viaggio del nuovo piano, durato tre giorni, si è tenuto appunto questa settimana, con tre consigli dei ministri lunedì a Sabinov (nella regione di Presov), martedì a Sobrance e mercoledì a Trebisov (le ultime due città nella regione di Kosice).

Distretto di Sabinov

Nella prima giornata, a Sabinov, è stato deciso di investire complessivamento, nel periodo 2016-2020, 79,8 milioni di euro nel distretto, quasi 58 dei quali da risorse pubbliche e 21,9 da risorse private, ai quali si aggiunge un contributo regionale di 3,84 milioni portando l’investimento globale a oltre 83 milioni. Questo dovrebbe permettere di ridurre il tasso di disoccupazione, in parte grazie alla creazione di 1.115 nuovi posti di lavoro entro quattro anni. Il distretto di Sabinov è stato incluso a dicembre dal ministero del Lavoro nella lista delle zone meno sviluppate in Slovacchia, una collocazione dovuta principalmente alla disoccupazione tra le più alte in Slovacchia e con un’alta incidenza di disoccupati di lungo periodo. Dal 2012, quando era al 28,4%, il tasso di disoccupazione è sceso al 18,69% a fine 2015, quasi il doppio della media nazionale che era pari, rispettivamente, a 14,44 e 10,63%.

Le ragioni per la disoccupazione in questo distretto, secondo il governo, sono soprattutto dovute alla bassa scolarizzazione (le aziende lamentano la carenza di personale istruito), e il premier pensa che la ricetta possa essere un misto di educazione, formazione professionale e disciplina, quest’ultima riservata soprattutto a una quota di persone che non sembrano aver voglia di lavorare. Una opportunità di sviluppo per la popolazione di questa regione è l’agricoltura, ha detto Fico, un settore che troverebbe ottime condizioni a livello locale ma dove sono impiegate meno persone rispetto alla media slovacca.

Distretto di Sobrance

Martedì 23 è stata la volta di Sobrance, nella regione di Kosice, dove il governo ha approvato un piano d’azione per lo sviluppo del distretto, anch’esso volto a ridurre il tasso di disoccupazione con la creazione di 1.225 nuovi posti di lavoro entro il 2020. Il gabinetto ha messo sul tavolo circa 69 milioni di euro da usarsi nei prossimi quattro anni, di cui 53,4 milioni da risorse pubbliche e 15,4 da altre fonti, cui vanno aggiunti 2,5 milioni di aiuti regionali dalla legge per il sostegno dei distretti meno sviluppati. A Sabinov, vicino al confine con l’Ucraina e in una posizione periferica dove difficilmente potranno intervenire grandi investitori per costruire le loro fabbriche, circa metà dei posti di lavoro previsti dovrebbero essere creati nel settore dell’allevamento e lavorazione delle carni di pollame. Saranno anche finanziati nuove strutture gestite per gli anziani e centri sportivi e termali, oltre che in centri educativi integrati dedicati specialmente alle persone emarginate. La disoccupazione media a Sobrance è stata del 23,9% nel 2013, scesa al 17,8% nel primo trimestre di quest’anno, mentre i dati nazionali sono rispettivamente al 14,7 e 10,1%.

Distretto di Trebisov

Infine ieri, mercoledì, la sessione governativa si è trasferita a Trebisov (regione di Kosice), dove il piano approvato dovrebbe permettere la creazione di 1.540 nuovi posti di lavoro in questa legislatura, con un investimento stimato in 114 milioni di euro, di cui 83 da risorse pubbliche e 31 da altre fonti, più un contributo ai distretti meno sviluppati di 5,8 milioni di euro. Il sostegno, ha detto il premier Fico, andrà soprattutto al settore agricolo, alla produzione alimentare, alla coltivazione di frutta. Il distretto è famoso per i suoi vigneti Tokay, dove sono destinati 500.000 euro. Nel piano d’azione anche il sostegno per l’avvio di un incubatore di imprese a Kralovsky Chlmec (regione di Kosice), la costruzione di un “salone” del vino Tokay. Denaro andrà anche alla costituzione di centri di formazione presso imprese sociali e centri di formazione locali in diverse località del distretto, una nuova scuola materna e la ristrutturazione di una piscina a Trebisov. Il distretto è minacciato dalla potenziale chiusura della centrale elettrica di Vojany, che funziona a lignite (carbone), ed è interessato dal progetto di ferrovia a scartamento largo che dovrebbe collegare in futuro il confine ucraino con Vienna. Trebisov, che confina sia con l’Ucraina che con l’Ungheria, ha registrato una disoccupazione del 22,4% alla fine del 2013, e il 18,4% nel dicembre 2015. Ora il tasso è a circa il 17%.

Il governo ha anche previsto la nascita di numerose imprese sociali nei distretti visitati. Imprese avranno lo scopo di dare un lavoro a persone che difficilmente possono trovare impiego altrove a causa di una serie di ragioni, come i giovani disoccupati di lungo periodo, i disabili e le persone che vivono in comunità rurali. Saranno otto le imprese sociali da costituirsi nel distretto di Sabinov, sette in quello di Sobrance, e sei a Trebisov.

(La Redazione)

_
Foto vlada.gov.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google