Il governo vuole fermare le ronde sui treni dei membri di LSNS

lsns_(video_lsns)

Il ministro della Giustizia Lucia Zitnanska (Most-Hid) presenterà una modifica legislativa per impedire che entità diverse dai corpi di polizia possano sostituirli nella vigilanza e protezione dei cittadini. La proposta, che andrà all’esame del Parlamento a breve, intende in modo particolare fermare le ronde organizzate su certe linee ferroviarie dai membri del Partito Popolare Slovacchia Nostra (LSNS). Il ministero chiarisce che la sicurezza dei treni è lavoro esclusivo delle autorità di polizia e ferroviarie.

Dallo scorso aprile il partito ha istituito questo tipo di vigilanza privata allo scopo, dissero a suo tempo, di difendere i comuni cittadini mentre la polizia sembrava non interessarsi a coprire questo tipo di servizio – o meglio dovere – pubblico. Le pattuglie composte di tre-quattro giovani, riconoscibili per le loro magliette verdi con la scritta LSNS, sono iniziate sulla linea di Zvolen-Levice, nel centro della Slovacchia, dopo che, secondo le informazioni fornite dallo stesso partito, una ragazza 21enne era stata aggredita da un teppista zingaro, e poi si sono diffuse anche su altre linee.

Nel nuovo orario estivo le Ferrovie Slovacche, il vettore statale prevalente nel trasporto su rotaia nazionale, hanno scritto che nessuno può svolgere a bordo dei suoi treni attività (anche di natura politica) estranee al servizio passeggeri, a meno che non ottenga una autorizzazione scritta.

LSNS è un partito di estrema destra, che ha fatto del problema dei rom ‘fannulloni’ il centro della propria politica, insieme a una campagna anti-UE e anti-NATO e alla celebrazione dello Stato Slovacco di Jozef Tiso, anche chiamato “prima Repubblica Slovacca”, secondo i più assoggettato ai voleri di Hitler negli anni 1939-1945. LSNS, il cui fondatore Marian Kotleba è governatore della Regione di Banska Bystrica, ha ottenuto oltre l’8% di voti nelle ultime elezioni del marzo scorso, entrando per la prima volta al Parlamento nazionale con 14 deputati.

(La Redazione)

_
Foto: frame da video LSNS

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.