Numero di infermieri in calo in Slovacchia, il ministero pensa di ampliarne i poteri

sanita_(jaytaix-CC0@pix527622)

Una parziale soluzione alla riduzione del numero di infermieri in Slovacchia potrebbe essere quella di dare loro nuovi poteri e competenze, passando alcune delle loro attuali incombenze agli assistenti medici. Questo dice una relazione preliminare del ministero della Salute slovacco redatta per rivedere le spese dell’assistenza sanitaria. Secondo gli analisti del governo dunque la soluzione starebbe nel cercare di rendere la professione infermieristica più attraente, mentre sono sempre meno i nuovi allievi delle facoltà di studio interessate.

La Slovacchia ha meno infermieri degli altri paesi dell’UE e dell’OCSE, e anche se ne ha di più, rispetto alla popolazione, di Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria, in questi paesi il loro numero sta, seppur lentamente, crescendo. In Slovacchia invece, dove sono del resto pagati meno, l’attrattiva della professione è da tempo in declino.

Il problema della carenza di infermieri interessa del resto un po’ tutto il continente e le statistiche dicono che entro il 2020 ne servirebbero altri 500.000, secondo la Camera degli Infermieri e Ostetrici. Tra le ragioni del poco interesse vi sono gli svantaggi che altre professioni non hanno, come la difficoltà del lavoro di un infermiere, le conseguenze di potenziali atti illeciti e lo stipendio, che non regge il confronto con altri posti di lavoro.

La Camera propone che agli infermieri sia permesso essere assunti in comunità o scuole, il che aiuterebbe a compensare la carenza di medici nelle regioni più remote della Slovacchia. E poi potrebbero prescrivere materiale medico specializzato come i pannolini per adulti incontinenti o eseguire compiti come rimuovere i punti di sutura. Ma anche prescrivere i farmaci a certe categorie di pazienti la cui condizione sanitaria è stabile a lungo termine, che oggi sono seguiti da un medico. In Polonia, ad esempio, già dal 2015 gli infermieri prescrivono medicinali e prodotti per la salute. Ovvio che tali nuove competenze, dice la Camera, dovrebbero essere accompagnate da relativi aumenti di stipendio.

(La Redazione)

_
Foto jaytaix CC0

Articoli più letti

1 Trackback / Pingback

  1. Slovacchia: Maggiori poteri e retribuzione agli infermieri

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.