Fondi per l’agricoltura, Bruxelles non sospenderà i pagamenti alla Slovacchia

agricol_(hansbenn-CC0)

La Commissione europea non fermerà il finanziamento del Programma di Sviluppo Rurale per la Slovacchia. Questo il risultato di negoziati tenutisi a Bruxelles tra i rappresentanti dell’Agenzia per i pagamenti agricoli (PPA), la Commissione europea e i revisori della Commissione secondo una nota rilasciata dal ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo rurale slovacco. Il ministero e la PPA hanno presentato un piano che garantirebbe a Bruxelles il controllo delle spese ammissibili e la trasparenza dei fondi.

L’agenzia PPA, che è organismo erogatore dello Stato slovacco attraverso il quale passano i fondi europei a sostegno dell’agricoltura nazionale, inizierà controlli approfonditi su centinaia di progetti appaltati del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020. Bruxelles aveva espresso riserve sulla trasparenza della valutazione dei progetti e sull’assorbimento irregolare dei fondi per tutto il periodo di programmazione.

L’importo totale previsto dal programma è di 1,2 miliardi di euro, di cui 1 miliardo già assorbito alla fine di marzo di quest’anno, nei primi due anni del programma. La Commissione UE ha allora iniziato a pensare di sospendere i finanziamenti e lo stop alla conclusione di contratto per nuovi progetti.

(Red)

_
Foto hansbenn/CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.