Slovacca indicata dai media turchi come implicata nel golpe di luglio

sylviatiryaki-com

Una donna slovacca che vive in Turchia da diversi anni è stata inserita nella lista dei presunti colpevoli del recente colpo di stato contro il presidente Recep Tayyip Erdogan. L’elenco è stato diffuso nei giorni scorsi da giornali turchi vicini al governo. La donna, , Sylvia Tiryaki, inserita tra i “golpisti stranieri”, è docente all’İstanbul Kültür Üniversitesi ma nega di aver partecipato al tentativo di golpe del mese scorso.

Secondo i media turchi, ha riferito la televisione pubblica slovacca Rtvs, la Tiryaki, con una decina di altri stranieri, si era incontrata prima del golpe con Henri Barkey, un ex ufficiale della CIA attuale direttore del programma per il Medio Oriente al Woodrow Wilson Center. La slovacca ha definito questi sospetti una sciocchezza, dato che alla riunione ha partecipato anche il direttore del centro ORSAM che è collegato al ministero turco degli Affari Esteri. Del resto, ha aggiunto, dell’incontro, una conferenza sull’Iran e i suoi vicini per cui gli inviti erano stati spediti a maggio, era a conoscenza anche il ministero degli Esteri turco, ha detto Tiryaki a Rtvs.

La donna è co-fondatore e direttore del Global Political Trends Centre, un’organizzazione non-profit e istituto di ricerca indipendente sotto gli auspici della İstanbul Kültür Üniversitesi. Lei, che ha fatto i suoi studi e il dottorato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Comenius di Bratislava, si definisce, sul suo sito personale, analista politico e attivista della società civile. Dal 2003 insegna a Istanbul diritto internazionale, diritti umani, storia del pensiero politico, diritto costituzionale e scrive per varie riviste e giornali accademiche nazionali e internazionali.

Dopo il fallito golpe in Turchia sono migliaia i docenti hanno perso il lavoro o sono stati arrestati per ordine del presidente Erdogan. La Tiryaki nel weekend è stata interrogata dalla polizia, occasione nella quale lei ha negato ogni addebito spiegando che non ci sono ragioni per cui debba essere compresa nella lista dei sospetti golpisti. Parlando con media slovacchi ha detto che nessuno dei giornalisti turchi l’ha contattata per chiedere la sua opinione sul fallito colpo di stato o chiederle se è vero che ha tramato contro il governo prima di pubblicare il suo nome.

(Red)

_
Foto sylviatiryaki.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google