UE, titoli di città ‘green’ d’Europa a Nimega (Olanda) e Galway (Irlanda)

Lo European Green Capital 2018 e lo European Green Leaf 2017 sono due premi che l’Unione Europea assegna ogni anno alle città che più si sono distinte nella tutela ambientale, e le prossime saranno rispettivamente l’olandese Nimega (Njimegen in fiammingo) e l’irlandese Galway.

Galway_(RichardSmith-cc-by)
Galway, Irlanda

Il titolo di capitale verde d’Europa è un’iniziativa lanciata dalla Commissione europea nel 2008, sulla base degli sforzi compiuti da 15 città del Vecchio Continente e dall’associazione delle città estoni, che hanno trasferito la loro visione green in un premio da conferire ogni anno alla città più ‘amica’ dell’ambiente, capace di creare un ambiente urbano sostenibile e a misura d’uomo. D’altronde, l’Europa è una società sempre più urbana, e in questa difficile epoca segnata da grandi cambiamenti climatici e dall’eccessiva dipendenza dai combustibili fossili, tutte le municipalità sono chiamate a ridurre il loro impatto ambientale globale e a migliorare la qualità di vita dei cittadini.

I due premi sono riservati non solo agli Stati membri dell’Unione Europea ma anche ai Paesi candidati a farne parte ed alcuni che fanno geograficamente parte dell’Europa ma sono fuori dalla EU, ossia l’Islanda, il Liechtenstein, la Norvegia e la Svizzera. L’unica differenza è che alla prima competizione possono partecipare i centri urbani con una popolazione di oltre 100mila abitanti, mentre alla seconda solo quelli con una quota di residenti compresa fra le 20mila e le 100mila unità.

«L’essere una ‘green city’ riguarda la salute e il benessere della gente; ruota intorno ad aria e acqua più pulite, all’accesso alle aree verdi e anche al ruolo leader delle città nell’affrontare questioni più grandi, come i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità», ha dichiarato Johanna Drake, vice direttore generale della Direzione Ambiente della Commissione europea, nel corso della cerimonia di premiazione tenutasi il 22 giugno 2016 a Lubiana città detentrice del titolo di Green Capital 2016.


Galway, Irlanda

Nel corso degli anni, i vincitori di queste due importanti onorificenze di questo tipo hanno dimostrato di possedere alti standard ambientali, di aver saputo mettere in pratica uno sviluppo sostenibile e di aver creare nuovi posti di lavoro nel settore della green economy, configurandosi come veri e propri modelli da imitare per altri centri urbani meno attenti e sensibili alle tematiche ambientali. Se il futuro del Vecchio Continente sarà sempre più orientato alla tutela delle risorse naturali il merito spetterà anche a questi ‘ambasciatori dell’ambiente’.

Ad oggi sono nove le città europee che si sono aggiudicate il riconoscimento di European Green Capital dal 2010 (nell’ordine Stoccolma, Amburgo, Vitoria-Gasteiz, Nantes, Copenaghen, Bristol, Lubiana, Essen e Nimega), mentre altre tre si sono fregiate del titolo di European Green Leaf dall’anno della sua istituzione, il 2015 (rispettivamente la spagnola Mollèt del Valles, la portoghese Torres Vedras e l’irlandese Galway). Per chi volesse saperne di più, i form di candidatura delle città vincitrici sono pubblicati sul sito dell’European Green Capital in versione integrale.


Galway, Irlanda

Premiare gli sforzi delle municipalità impegnate a creare il miglior ambiente urbano possibile, è divenuta una priorità in questi tempi di continue emergenze ambientali. «Due terzi degli europei vivono nelle città. La loro salute e il loro benessere dipende dal modo in cui le autorità municipali sanno affrontare le sfide ambientali. I premi riconoscono i significativi sforzi in tal senso dei centri urbani eco-friendly. Mi rallegra vedere le città di tutta Europa che si fanno avanti per mostrare i loro progressi verso un futuro più sostenibile», ha dichiarato il commissario europeo per l’Ambiente, gli Affari marittimi e la Pesca Karmenu Vella prima dell’assegnazione dei premi, sottolineando come i vincitori rappresentino un modello e ispirino altre città a rendere più sostenibili i loro spazi urbani, per renderli luoghi dove vivere, lavorare e trascorrere il tempo libero in modo più piacevole.

European Green Leaf 2017: Galway (Irlanda)

Il titolo di European Green Leaf 2017 è andato alla città di Galway. La giuria ha particolarmente apprezzato l’approccio del centro irlandese alla crescita in chiave green e al supporto alle piccole e medie imprese (PMI), oltre al suo impegno nella formazione e all’entusiasmo dimostrato nel diventare un “ambasciatore verde” per il 2017 e gli anni a venire. Gli stessi giudici sono rimasti impressionati anche per l’alto coinvolgimento della popolazione (e in particolare dei giovani) ai progetti cittadini, sottolineando la partecipazione della municipalità a numerose iniziative europee.

European Green Capital 2018: Nimega (Olanda)

Nijmegen-Olanda_(A.Schmidt@wiki)
Nimega-Nijmegen, Olanda

Altrettanto vivace e originale si è rivelata la presentazione prodotta da Nimega, dichiarata European Green Capital 2018: un meritato riconoscimento per la città olandese, che ha colpito la giuria per la sua visione ambientale chiara e integrata, visto l’ampio coinvolgimento degli stakeholder e dei residenti.


Nimega-Nijmegen, Olanda

Gli oltre 170mila abitanti di questo affascinante centro urbano bagnato dal fiume Waals e circondato da colline, polder e boschi, possono davvero sentirsi soddisfatti e orgogliosi per questo prestigioso premio. La vocazione green di Nimega (in fiammingo Njimegen) è indubitabile: le aree residenziali sono limitate al traffico e prevedono un massimo di velocità fissato a 30 Kmh; la maggior parte dei suoi residenti si reca al lavoro in bicicletta o con i trasporti pubblici; tutti gli autobus urbani sono alimentati con combustibili ecologici; le abitazioni lungo le arterie stradali sono isolate dal punto di vista acustico; nei distretti costruiti dopo il 1965 l’acqua piovana resta separata da quella di scarico; la raccolta differenziata è a livelli record, mentre il ricorso ai combustibili fossili per il riscaldamento è stato drasticamente ridotto.

Nel contesto olandese questa cittadina spicca come la più green e sostenibile, fungendo da brillante esempio per l’obiettivo di transizione energetica dei prossimi anni. Un risultato di tutto rispetto, per un centro urbano improntato alla vivibilità e socialità, dove sia le aziende che i residenti si riuniscono in reti operative impegnate sul fronte del risparmio energetico e della produzione di energia sostenibile.

Il Paese dei tulipani ha già fatto la sua parte: a noi resta la speranza che un giorno anche una città italiana possa fregiarsi del titolo di European Green Capital.

(Marco Grilli via Tuttogreen.it cc-by-sa 3.0)


_

Foto Richard Smith cc-by 2.0, Barnacles Hostels cc-by 2.0, William Bereza cc-by-nc-nd 2.0, Andreas Schmidt cc-by-sa 3.0, Maurice Koop cc-by-nd 2.0, 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google