Bratislava, passa in mani slovacche il complesso dell’Hotel Carlton, un pezzo di storia della capitale

Radisson Carlton Blava (ramoncutanda@flickr)

Il complesso dell’Hotel Carlton su piazza Hviezdoslav a Bratislava è stato ceduto nel mese di luglio ai soci  Rudolf Hruby e Maros Grund della società di software antivirus ESET e da Erik Mikurcik, proprietario della società Arthur Real Estate Group. A cedere il il palazzo, una struttura di lusso che ospita un noto hotel quattro stelle, un casinò, un ristorante, una banca, alcuni negozi, diversi uffici dove hanno sede società di un certo prestigio e un grande parcheggio sotterraneo, sono stati gli investitori americani guidati da Eric Assimakopoulos che avevano acquisito il complesso dal gruppo franco-belga Suez Tractebel che alla fine degi anni ’90 aveva ricostruito l’edificio dopo decenni di abbandono. Il complesso copre attualmente più di 60.000 metri quadrati. Oltre a sistemazione in albergo, include un casinò, negozi, uffici e un parcheggio sotterraneo.

ferrovia-bratisl-1915_(fonte_hobbyart.sk)
Il complesso dell’Hotel Carlton nel 1915 – hobbyart.sk

Obiettivo dei nuovi proprietari, ha scritto il sito etrend.sk, è di continuare lo sviluppo della struttura, collegandolo alla Galleria Nazionale Slovacca, e completare la palazzina uffici adiacente su via Mostová 4. Inoltre, vogliono far partecipare maggiormente il complesso alla vita culturale e sociale del centro storico di Bratislava.

Nella sua forma attuale il complesso, che è saldamente legato alla vita di Bratislava del periodo d’oro tra le due guerre, fu creato nel 1913da Heinrich Pruger (ex direttore del Savoy di Londra), con il nome di Savoy-Carlton, facendo una ampia ristrutturazione che ha unito tre edifici adiacenti – l’Hotel National, la casa Gervay e l’hotel U zeleného stromu (All’albero verde). Qui nel XIII secolo c’era la locanda U labute (Al cigno). Tra i clienti più noti dell’hotel prima dell’avvento del comunismo si contano Thomas A.Edison, Jules Verne, Alfred Nobel, Albert Einstein, Franklin Delano Roosevelt, Thomas G.Masaryk. L’edificio ha anche ospitato il primo cinema in Slovacchia, l’Elektrokino Bioskop, che proiettava dodici brevi filmati al prezzo di un attuale centesimo di euro.

(La Redazione)

_
Foto ramoncutanda cc-by 2.0

2 comments to Bratislava, passa in mani slovacche il complesso dell’Hotel Carlton, un pezzo di storia della capitale

Rispondi

Ristorante da Massimo

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

news giorno x giorno

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

ARCHIVIO

pubblicità google