Un altro uomo scavalca la recinzione del Palazzo del Presidente. Questa volta lo hanno fermato

Palazzo Grassalkovic, sede della Presidenza della Repubblica Slovacca

Un uomo domenica ha scavalcato la recinzione del Palazzo Presidenziale a Bratislava, ed è stato catturato dalle guardie di sicurezza e subito consegnato alla polizia. L’arrestato, un cittadino serbo, ha dichiarato che era inseguito da qualcuno, e che stava cercando un posto dove nascondersi. Il fatto è avvenuto domenica a mezzogiorno. Dietro il palazzo si estende un giardino aperto al pubblico, chiuso nel lato che dà sul palazzo da una recinzione vetrata.

Il pronto intervento delle guardie in questo caso contrasta con quanto avvenuto invece in giugno, quando un uomo dopo mezzanotte era riuscito, dopo aver scavalcato la recinzione, ad entrare nel palazzo da una porta riservata al personale di servizio e aveva passeggiato al piano nobile dell’edificio, dove sono ufficio e sale di rappresentanza del presidente della repubblica. L’uomo aveva detto di voler solo farsi un selfie. Dopo venti minuti è ridisceso dalle scale ed è uscito dal cancello sud senza che nessuno lo fermasse. Le guardie avevano sentito l’allarme, ma avevano creduto che si trattasse di un errore del sistema e lo avevano disinserito. Il capo del Servizio per la protezione dei funzionari costituzionali è stato licenziato, ma con effetto dal gennaio prossimo, dopo la fine del semestre di turno di presidenza della Slovacchia in UE.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.