Datori di lavoro: necessarie competenze digitali per il 90% dei lavori futuri

computer_pc_internet_(WBPC-cc-by-nc-nd)

Secondo i datori di lavoro slovacchi una certa misura di competenze digitali sarà necessaria nel 90% dei lavori che saranno creati nei prossimi anni. Si rende dunque necessario istituire un patentino di uso del computer, dice una nota firmata dall’Associazione IT della Slovacchia (ITAS) , dall’Unione repubblicana dei datori di lavoro (RUZ) e dalla Società slovacca dell’Informatica (SISP). Nel presentare il documento il capo di RUZ, Miroslav Kiralvarga, ha detto che i datori di lavoro vogliono conoscere «il livello di competenze digitali dei potenziali candidati, ma anche degli attuali dipendenti», e si propongono di fare qualcosa se questi si rivelano avere insufficienti abilità. L’ITAS, dal canto suo, è convinta che le aziende slovacche, e in generale l’intera società, debbano lasciarsi coinvolgere dalla trasformazione digitale, e le persone dovranno essere preparate adeguatamente. Solo così sarà possibile creare un sufficiente numero di nuovi posti di lavoro rispetto a quelli che nel frattempo verranno a mancare. Le ricerche nel campo, infatti, dicono che si stima che il 35% degli attuali posti di lavoro attuali sarà cancellato nel medio periodo, ma sarà soppiantato da un aumento del 50% di nuovi posti di lavoro che richiederanno competenze completamente diverse, in particolare una preparazione informatica utile anche a chi sarà impiegato nelle linee di produzione automatizzate, nel magazzinaggio e pure nei lavori d’ufficio.

La Commissione europea considera le competenze digitali (con le lingue e la matematica) assolutamente fondamentali per la vita e il lavoro degli anni a venire. Un problema questo che tocca quasi la metà degli europei, il 20% ha una ignoranza quasi totale di questo tipo di preparazione. Milan Ftacnik, già ministro dell’istruzione e ora presidente di SISP, ha detto che i lavoratori che non hanno competenze digitali corrette perdono almeno due ore di lavoro a settimana. Per questo è necessario valutare i lavoratori sotto il profilo delle loro abilità digitali usando parametri di riferimento certificati, come quelli che nell’UE accompagnano il rilascio della European Computed Driving Licence (ECDL), il suddetto patentino che certifica le capacità di utilizzo del pc. La SISP, che è delegata al rilascio di tali patentini in Slovacchia, ne ha rilasciati 41.000 dal 2004 ad oggi.

(Red)

Foto WBPC cc-by-nc-nd 2.0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google