Clientelismo in Slovacchia, un problema morale

Come rivela un rapporto sulla corruzione, i posti di lavoro nel settore pubblico sono assegnati più facilmente a persone collegate al partito di governo, un fenomeno che accomuna la Slovacchia ad altri paesi ex comunisti, sottolinea l’esperto slovacco Filip Kostelka.

slovacchia

Un recente rapporto sull’integrità e la fiducia dell’opinione pubblica europea, a cura della Hertie School of Governance (Ercas) di Berlino e commissionato dalla presidenza olandese del Consiglio dell’Ue, mette in evidenza quella che viene definita “una delle violazioni dell’integrità di governo più ampiamente riconosciute”.

Il rapporto precisa che i media slovacchi hanno pubblicato le prove “di come i posti di lavoro nel settore pubblico siano più facilmente assegnati a persone collegate al partito di governo”. Il caso in questione si è verificato a Zvolen nel 2013, ma da quello che scrive Ercas “tocca una corda familiare a tutti i nuovi paesi membri” come Grecia e Italia meridionale.

Le rivelazioni arrivano nel momento in cui la fiducia dei cittadini slovacchi nel loro governo nazionale e nel loro parlamento è precipitata del 19 e 12 per cento rispettivamente dal 2008 per assestarsi sul 29 per cento, secondo il rapporto dell’Hertie School of Governance. Ma, nel medesimo periodo, la fiducia nei partiti politici è cresciuta del 3, per assestarsi al 19 per cento.

Il rapporto afferma che il settimanale slovacco Pluska ha pubblicato le prove secondo le quali “le domande di assunzione sono contrassegnate da note a margine nelle quali c’è scritto quale persona o istituzione ha raccomandato quel particolare candidato”. Tra i nomi citati più di frequente c’è il membro locale del parlamento del partito Smer-SD al governo (Smer).

Alcune richieste di assunzione presentavano note in calce con i dettagli dell’adesione del candidato alla “sezione regionale del partito Smer” si legge nel rapporto.

Secondo un sondaggio citato nel rapporto, l’89 per cento degli slovacchi crede che conoscenze giuste e bustarelle siano spesso il modo migliore per ottenere un posto di lavoro nel settore pubblico. Secondo il 92 per cento degli intervistati la corruzione sarebbe assai diffusa nel paese, anche se soltanto il 30 per cento ritiene che i dipendenti pubblici sono corrotti, mentre il 49 per cento dice che corrotta è la classe politica.

“Pare che il sistema funzionasse bene” si legge nel rapporto di Ercas, “e tutti quelli che avevano fatto domanda per un posto di lavoro con una raccomandazione lo hanno ottenuto”. Più avanti si legge che “il caso fornisce un esempio ulteriore dei diversi modi in cui la fiducia dell’opinione pubblica è influenzata dalla mancata integrità nei nuovi stati membri dell’Ue”.

Continua a leggere su Voxeurop.eu/it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google