RS – Il mondo adesso

stampa0

In Germania un richiedente asilo siriano si fa esplodere ferendo 12 persone. L’uomo voleva entrare a un festival musicale ad Ansbach, vicino a Norimberga, ma non aveva il biglietto. Aveva un permesso di soggiorno temporaneo perché la sua domanda di asilo era stata respinta. Il ministro dell’interno bavarese Joachim Herrmann non ha escluso la matrice del terrorismo islamico. È il terzo attacco in una settimana in Baviera, dopo la sparatoria di Monaco e l’assalto sul treno a Würzburg.


Almeno 14 morti in attentato suicida a nord di Baghdad. È successo a un posto di blocco dell’esercito, all’ingresso della città di Khalis, a nord di Baghdad. Tra le vittime ci sono bambini e donne che viaggiavano su un minibus; alcuni dei 36 feriti sono in condizioni critiche. Le autorità accusano il gruppo Stato islamico, che aveva rivendicato l’attentato che il 3 luglio ha ucciso 292 persone nella capitale.


Sparatoria in una discoteca in Florida, due morti e 13 feriti. È successo al Club Blu, un locale notturno della città di Fort Myers, nel sud della Florida. L’ha dichiarato il capitano Jim Mulligan della polizia locale. Il 12 giugno a Orlando, sempre in Florida, un uomo armato di fucile d’assalto ha ucciso 50 persone in un club gay.


In Turchia mandato d’arresto per 42 giornalisti. Lo ha riferito la tv privata Ntv. Dopo il colpo di stato fallito il 15 luglio, le autorità di Ankara hanno sospeso, arrestato o messo sotto inchiesta più di 60mila persone. Ieri migliaia di turchi hanno manifestato a Istanbul contro il golpe e contro lo stato di emergenza dichiarato dal presidente. La protesta era convocata dal principale partito d’opposizione.


Michael Bloomberg appoggia Clinton per la presidenza degli Stati Uniti. Il tre volte sindaco di New York interverrà alla convention del Partito democratico che comincia oggi a Filadelfia. Hillary Clinton terrà giovedì il discorso di accettazione della candidatura. Ma i democratici sono divisi per lo scandalo delle email: la presidente del partito Debbie Wasserman Schultz ha annunciato le sue dimissioni.


Trovati i corpi di 41 migranti su una spiaggia di Sabrata, in Libia. Dopo il prelievo del dna saranno sepolti. Gruppi di volontari sono stati addestrati dall’amministrazione della città costiera, 70 chilometri a ovest della capitale Tripoli, a cercare le vittime dei trafficanti di esseri umani, che in questo periodo dell’anno intensificano la loro attività grazie alle condizioni meteo favorevoli.

 


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google