Criminalità in calo in Slovacchia nel primo semestre, ma crescono i reati violenti

cronaca-nera-killer_omicidi_(dskley_6108969156@flickr_CC) crimin

Nella prima metà di quest’anno in Slovacchia sono stati registrati ben 2000 atti criminali in meno rispetto all’anno precedente. Calano in particolare furti e rapine, ma si nota un maggior numero di atti di violenza. Questo il riassunto del dossier sulla criminalità del primo semestre 2016 presentato ieri dal vice presidente della polizia slovacca Lubomir Abel e riportato dal sito Aktuality.sk.

Glogalmente, sono scese a circa 37mila le azioni criminali compiute nel semestre appena concluso (erano 39mila un anno fa), un risultato che Abel attribuisce anche al maggior numero di agenti di polizia per le strade dopo l’innalzamento del livello di allerta terrorismo seguito agli attacchi terroristici di Parigi dello scorso novembre. Il calo di reati riguarderebbe in particolare la capitale Bratislava, dove quartieri periferici come Vrakuna o Podunajske Biskupice non sono più elencati nella mappa delle località più affette da criminalità. E il trend positivo dovrebbe proseguire anche nella seconda metà dell’anno, considerando le misure di sicurezza in atto per proteggere le attività della Presidenza slovacca dell’UE che si concluderà a fine anno.

Sono però in crescita in Slovacchia i crimini violenti, con 500 casi in più rispetto allo scorso anno, e si registra un aumento di omicidi da 29 a 34 (+17%), dato che tuttavia è affetto anche da vecchi casi che sono stati documentati solo ora, ha detto Abel. Una situazione preoccupante riguarda sotto questo punto di vista la regione di Trnava, con tre distretti (vedi mappa) più toccati dal fenomeno: Trnava, Piestany e Holovec, dove sono forti anche i reati connessi alla droga, scrive Aktuality.sk.

Le statistiche mostrano anche un crollo dei reati economici e fiscali (di oltre 1.200 casi), anche se questo comparto ha solitamente un alto livello di latenza, e molti casi non vengono denunciati, il che porta i numeri ufficiali a differire da quelli reali.

Nel settore dei crimini contro la proprietà, un argomento sul quale la gente comune è particolarmente sensibile, la polizia ha registrato 14.564 casi, circa 1.000 in meno del 2015. In lieve diminuzione i furti nelle abitazioni, mentre è sceso in modo più deciso il numero di auto rubate, da 1.039 a 879.

In aumento, tuttavia, sono i reati come stupro e traffico di esseri umani, e in particolari gli abusi sessuali, una categoria che registra quasi un centinaio di casi in più rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno.

criminalita2016_(minv.sk)

Mappa della criminalità – minv.sk

Vedere tutte le mappe del crimine (aggiornate all’ultimo trimestre) sul sito Aktuality.sk.

(Red)

_
Foto Dennis Skley cc-by-nd

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google