Sagan vince terza tappa del Tour, mantiene la maglia verde e diventa un brand

sagan_(flickr)

Prosegue il gran momento del ciclista slovacco Peter (Peťo) Sagan che ieri ha vinto la sua terza corsa al Tour de France 2016. Nella tappa Moirans-en-Montagne – Berna, la sedicesima di questo Tour, l’uomo di punta della Tinkoff ha di nuovo vinto allo sprint, superando di una manciata di centimetri il norvegese Alexander Kristoff, e assicurandosi così la maglia verde. Il gruppo si è diviso negli ultimi due chilometri e davanti, a giocarsi la vittoria, si sono concentrati una trentina di corridori, tra cui il magnifico slovacco.

Sagan ha così allungato il suo vantaggio tra i velocisti, passando da 62 a 114 punti dal secondo, mettendo così con buone chances in cassaforte la maglia verde del Tour 2016 come miglior velocista, considerando che le rimanenti cinque tappe non sono particolarmente indicate per favorire la velocità. Se arriva fino alla fine, questa sarà per Sagan la quinta maglia verde a una delle corse più prestigiose del mondo. Invariata invece la situazione della classifica generale, con Chris Froome sempre davanti in maglia gialla.

La vittoria di ieri, la più multinazionale del giro di Francia che ha attraversato quattro paesi, ha per Sagan anche un altro significato, rivolto al suo capo, il patron russo della Tinkoff Oleg Tinkov, che aveva deciso di ritirarsi dopo questa stagione. Dopo la prima tappa vinta al Tour da Sagan (che gli aveva dato per un giorno la maglia gialla di capo classifica, la prima della sua carriera), aveva però detto che se il folletto slovacco ne avesse vinte altre due avrebbe rivisto i suoi programmi. «Se Peter conquista altre due tappe continuerò a finanziare la squadra», aveva promesso Tinkov.

Nei giorni scorsi il quotidiano economico slovacco Hospodarske Noviny notava che Sagan ha un potenziale di marketing enorme, paragonabile ai calciatori Lionel Messi, Cristiano Ronaldo o al velocista Usain Bolt. Lo sfruttamento commerciale del personaggio Sagan, finora, si limitato al territorio europeo, ma se in futuro questo dovesse cambiare, secondo la rivista SportsPro lo slovacco ha grandi opportunità di monetizzare il suo potenziale. Nella classifica dei “50 atleti più commerciabili” Sagan è oggi al 26° posto.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google