Tasse, le imprese pagheranno il 21% sui redditi dall’anno prossimo

tasse soldi finanze conti (kenteegardin@flickr)

Il governo prosegue nella sua manovra di consolidamento di bilancio e immette nella discussione nuove proposte sulla tassazione delle imprese, novità che dovrebbero entrare in vigore a partire dal prossimo esercizio fiscale. Dal prossimo anno la proposta del ministero delle Finanze slovacco prevede che sui redditi delle imprese verrà ridotta l’imposta al 21%. Verrà invece alzata al 35% la tassazione sui dividendi delle società con sede al di fuori dell’UE, mentre le persone fisiche  sui dividendi pagheranno il 15%, una imposta che sostituisce il balzello del 14% di contributi assicurativi obbligatori (viene però cancellato il precedente tetto di 6.600 euro).

Queste ed altre proposte del ministero (incluso un raddoppio dell’imposta speciale sulle imprese dei settori regolamentati), si inseriscono all’interno della politica fiscale e di consolidamento pianificata dal governo per questa legislatura, ma per il momento non sembrano contenere, ad esempio, altre iniziative come la cancellazione delle licenze fiscali, una imposta minima per tutte le società sotto una certa soglia di reddito, e anche per quelle in perdita, che era stata concordata tra i quattro partiti della coalizione di governo (Smer, SNS, Most e Siet).

(Red)

__
Foto kenteegardin cc-by-sa-2.0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google