Dopo Nizza la Slovacchia conferma il secondo livello di allerta terrorismo

polizia_(minv.sk)

Il Consiglio di sicurezza della Slovacchia ha deciso venerdì in seduta straordinaria di mantenere al secondo grado l’allerta per minaccia terroristica nel Paese, a seguito dell’attacco perpetrato la sera di giovedì 14 luglio nella città francese di Nizza che ha lasciato sul terreno 84 corpi senza vita. Questo secondo livello di allarme (su tre totali) era stato introdotto il 23 marzo scorso dopo l’attacco terroristico all’aeroporto Zaventem di Bruxelles, e il consiglio aveva in programma di ridurlo a livello uno entro breve.

Il ministro degli Interni Robert Kalinak, che ha presieduto la riunione in assenza del primo ministro Robert Fico, in questi giorni in Vietnam per una visita ufficiale, ha definito l’attacco di Nizza un atto «atroce e codardo». Dopo i fatti francesi gli analisti del Servizio di intelligence slovacco (SIS) sono stati mantenuti operativi senza sosta ventiquattro ore su ventiquattro per seguire la situazione momento per momento sia in Francia che altrove e in stretto contatto con gli altri servizi segreti stranieri.

Il ministro ha sottolineato tuttavia che la Slovacchia, e in particolare la capitale Bratislava, avevano già visto un considerevole aumento delle misure di sicurezza a causa degli eventi legati alla presidenza slovacca del Consiglio dell’UE, che hanno visto in città dall’inizio di luglio decine di ministri e alti funzionari dei ventotto paesi membri dell’Unione europea, ma ora saranno integrate da misure aggiuntive. Migliaia di agenti di polizia pattugliano le strade, e Kalinak avrebbe intenzione di dislocare sul territorio  anche le unità di riserva, portando al massimo il controllo sul Paese.

(Red)

__
Foto: esercitazione antiterrorismo di unità slovacche (minv.sk)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google