Parlamento europeo, eurodeputati invitano il ministro dell’Interno Kalinak a dimettersi

kalinak_(minv.sk)

Il “caso Basternak” ha fatto capolino martedì al Parlamento europeo, quando al ministro degli Interni slovacco Robert Kalinak, durante un’audizione alla commissione Giustizia e Affari Interni sulle priorità del semestre di presidenza slovacco dell’UE, sono stati ricordati i suoi presunti legami con l’uomo d’affari Ladislav Basternak, sospettato di frode fiscale. La deputata francese Eva Joly, membro dei Verdi ed ex giudice nota per la sua lotta alla corruzione, ha invitato il ministro slovacco ad assumersi le sue responsabilità e lasciare la poltrona, citando forti dubbi sulla capacità della polizia slovacca – sotto il suo governo – di svolgere una inchiesta completa e risolvere correttamente il caso. La gente non crede più nella classe politica, e gli scandali legati alla corruzione fanno ancora più crollare la loro fiducia, ha detto. Un’altra deputata, la portoghese socialdemocratica Ana Maria Gomes, ha criticato Kalinak dicendo che la corruzione è un grosso problema in Slovacchia: gli slovacchi si sentono come se la corruzione non fosse punibile nel proprio paese, ha ammonito.

Il ministro ha detto di non poter commentare gli “attacchi personali” e si è difeso dicendo che il caso è stato indagato correttamente e in modo indipendente dalla procura. Secondo il quotidiano Dennik N, la collega slovacca di partito (Smer-SD) Monika Flasikova-Benova ha difeso Kalinak in commissione, anche se di recente ha aspramente criticato il suo attaccamento alla sedia e lo ha invitato a dimettersi, prima che il partito ne subisca delle forti ricadute in termini di popolarità.

(Fonte RSI/Rtvs)

_
Foto minv.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google