È morto lo scrittore ungherese Peter Esterhazy: fu autore di “Harmonia Cælestis”

È morto a 66 anni lo scrittore ungherese Peter Esterhazy, da più di un anno malato di cancro al pancreas, autore di “Harmonia Cælestis”.

peteresterhazy_(MariuszKubik@wiki)

È morto il 14 luglio, all’età di 66 anni, lo scrittore ungherese Peter Esterhazy, come riferisce il giornale locale Magvetö. Esterhazy è stato uno degli scrittori ungheresi più noti al mondo, legato al filone del postmodernismo, in Italia era pubblicato da Feltrinelli e Garzanti. Nato a Budapest il 14 aprile del 1950 da una delle famiglie aristocratiche più note del Paese Esterhazy decise di intraprendere la strada della letteratura a 28 anni dopo aver studiato matematica all’Università di Budapest.

Il suo libro più noto è “Harmonia Cælestis” in cui narra la storia della famiglia e del padre prima di venire a sapere che quest’ultimo era stato un informatore per il regime comunista, ragion per cui un anno più tardi pubblicò una ‘Versione corretta’. Con la prima versione si aggiudicò il Premio ungherese per la Letteratura e il Premio Sándor Márai nel 2001, il Premio Grinzane per la narrativa straniera nel 2004 e il Premio speciale della giuria Città di Bari nel 2006. Nella scheda del libro si legge:

Nel 1999, ultimata la stesura di Harmonia Cælestis, Péter Esterházy chiede di poter accedere a documenti segreti per sapere se, tra gli anni sessanta e ottanta, i servizi ungheresi l’abbiano mai sorvegliato. Con agghiacciante sbalordimento trova quattro fitti e densi dossier che gli rivelano una verità sconvolgente. Riconosce immediatamente la calligrafia, sono scritti da suo padre, l’eroe di Harmonia Cælestis, tra il 1957 e il 1980, e riportano notizie personali su varie figure dell’aristocrazia ungherese, oltre ai commenti di alcuni dirigenti dei servizi segreti sul lavoro d’informatore svolto dal padre e le indicazioni su cosa chiedere e chi interrogare.

Le opere di Esterhazy sono state tradotte in 20 lingue ricevendo tra gli altri premi l’Ordre des Arts et des Lettres in Francia, il Premio Herder in Germania, il Kossuth in Ungheria e il Premio della pace degli editori tedeschi. Lo scrittore era malato di un cancro al pancreas, cosa che aveva ispirato le sue ultime due opere ‘Il colpevole’ e ‘Diario del pancreas’.

(Fanpage.it)

__
Foto Mariusz Kubik @wikimedia

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google