La statua di Svatopluk rimane al Castello di Bratislava

Il Presidente del Parlamento slovacco Richard Sulik, che aveva instaurato una commissione per giudicare l’opportunità della statua equestre del Principe Svatopluk nel cortile del Castello di Bratislava, ha annunciato ieri la sua decisione di lasciare la statua dove si trova. Sulik ha detto che la statua rimarrà lì almeno fino al completamento della ristrutturazione in corso del Castello. «Per il momento non vedo ragione di muovere la statua», ha detto Sulik, aggiungendo che si attende che il dibattito piuttosto caldo sulla statua vada a spegnersi, anche se la sua decisione non sarà ben accetta a tutti.

La statua rimarrà dov’è, a condizione che la doppia croce sullo scudo del principe (che ricorda, dicono gli esperti, quella usata dalla Guardia di Hlinka durante l’era fascista ai tempi della seconda guerra) sia modificata dallo scultore Jan Kulich per essere più conforme a quella slovacca a doppio braccio che appare anche sulla bandiera dello Stato, e che il testo sia emendato togliendo la menzione che Svatopluk fu sovrano degli antichi slovacchi (l’identità slovacca, secondo gli esperti, è nata secoli dopo la morte del principe).

Il deputato Dusan Jarjabek (Smer-SD), presidente della Commissione cultura in Parlamento, che fu attivo nell’organizzare l’installazione della statua al Castello, ha espresso il suo compiacimento per la decisione. Ha però osservato che chiaramente gli antichi slovacchi esistevano ed avevano un loro regnante. È quindi un peccato che si intenda emendare l’iscrizione sul piedistallo della statua. «Non solo a noi, ma anche ai nostri figli è stato insegnato questo, in un modo o nell’altro», ha detto.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.