RS – Il mondo adesso

stampa0

Nel Regno Unito Theresa May comincia a formare il governo. La sera del 13 luglio May, dopo essersi insediata a Downing street, ha annunciato i primi componenti della sua squadra di governo. L’ex sindaco di Londra Boris Johnson, uno dei volti della campagna a favore dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, sarà il ministro degli esteri. Il predecessore di Johnson, Philip Hammond, diventa il cancelliere, cioè il responsabile dell’economia e delle finanze. L’euroscettico David Davis è il nuovo segretario responsabile della Brexit, un incarico di nuova creazione. Amber Rudd diventa ministra dell’interno e Liam Fox ministro per il commercio internazionale, mentre Michael Fallon continuerà come responsabile della difesa.


Primi indagati per il disastro ferroviario in Puglia. La procura di Trani ha iscritto i nomi di alcune persone nel registro degli indagati per i reati di disastro ferroviario colposo e omicidio colposo plurimo. Secondo il Corriere della Sera, sarebbero i capistazione di Andria e Corato, già sospesi dalla società Ferrotramviaria, e un terzo dipendente dell’azienda. All’origine dell’incidente probabilmente un errore umano, aggravato da un sistema di controllo della circolazione dei treni obsoleto: il convoglio proveniente da Andria non sarebbe dovuto partire. Inoltre nella giornata del 12 luglio si erano accumulati ritardi sulla linea ed era stato aggiunto un treno supplementare. Il bilancio della strage è di 23 morti accertati e 24 feriti, di cui otto in prognosi riservata. I funerali delle vittime sono previsti per sabato mattina.


L’antica città maliana di Djenné è in pericolo. L’avvertimento è stato lanciatodall’Unesco, secondo cui non è possibile salvaguardare correttamente i siti archeologici della celebre “città di fango”, proclamata patrimonio dell’umanità nel 1988, dalle minacce legate alla presenza di gruppi armati in questa regione del Mali. I caratteristici edifici in mattoni d’argilla, tra cui la Grande moschea, risalgono al 300 avanti Cristo.


In Italia 4,6 milioni di persone vivono in condizioni di povertà assoluta. È il numero più alto dal 2005, si legge nel rapporto annuale dell’Istat. L’incidenza della povertà assoluta è aumentata al nord, in termini sia di famiglie sia di persone, soprattutto per l’aumento del numero di famiglie numerose formate solo da stranieri.


La Francia chiuderà a ottobre la sua missione militare nella Repubblica Centrafricana. L’operazione Sangaris era stata lanciata nel dicembre del 2013per fermare le violenze tra milizie cristiane e musulmane nel paese. Al suo culmine impiegava duemila soldati. Ne sono rimasti 350, che saranno ritirati definitivamente a ottobre. I soldati francesi nella Repubblica Centrafricana, insieme ad altri militari stranieri, sono stati coinvolti in uno scandalo di abusi sessuali sui minori. Oggi in Francia è festa nazionale, ma sulla tradizionale parata militare incombe una “minaccia terroristica elevata”.


Il Kuwait fissa un salario minimo per le collaboratrici domestiche. È la prima volta che un paese del golfo Persico adotta una misura simile, che riguarda centinaia di migliaia di lavoratrici, in gran parte asiatiche. Il salario minimo sarà di 60 dinari (200 dollari) al mese.


Le azioni Nintendo sono cresciute più del 50 per cento dall’uscita di Pokémon Go. Giovedì 14 luglio, alla chiusura della borsa giapponese, l’azienda di videogiochi giapponese ha fatto segnare un rialzo del 16 per cento del suo valore azionario. Complessivamente dal giorno dell’uscita sul mercato di Pokémon Go le azioni Nintendo sono salite del 56 per cento.


I gusti musicali dipendono dalla cultura, non dalla biologia. Secondo unostudio, solo le persone di cultura musicale occidentale trovano gli accordi consonanti più piacevoli di quelli dissonanti. Gli tsimane – una popolazione dell’Amazzonia boliviana che non conosce la musica occidentale – hanno unapercezione diversa della musica e trovano ugualmente piacevoli gli accordi dissonanti e quelli consonanti.


In mostra la collezione di opere d’arte di David Bowie. La casa d’aste Sotheby’s esporrà al pubblico le circa 300 opere d’arte della collezione privata del musicista britannico, morto l’8 gennaio del 2016 a Manhattan, prima di metterle all’asta, a novembre. Si tratta di una collezione molto varia che, come ha detto l’artista e scrittore Matthew Collings, riflette la personalità di Bowie. Alcune delle opere sono firmate da grandi nomi dell’arte contemporanea come Damien Hirst, Henry Moore o Marcel Duchamp. Solo dai dipinti, che sono poco più di 260, la casa d’aste si aspetta di ricavare una cifra intorno ai dieci milioni di sterline.



Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google