RS – Il mondo adesso

stampa0

Le vittime dell’incidente ferroviario in Puglia sono almeno 27, e i feriti più di cinquanta. Il 12 luglio due treni si sono scontrati frontalmente su un tratto a binario unico della ferrovia Bari Nord, tra Andria e Corato. Tutti e due i convogli erano formati da quattro carrozze passeggeri, su cui viaggiavano in gran parte pendolari e studenti. Il bilancio delle vittime è di 27 morti e più di 50 feriti. È stata recuperata anche la scatola nera del treno proveniente da Corato. La procura di Trani ha aperto un’indagine contro ignoti per omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario.


Nel Regno Unito Theresa May diventa premier. Dopo essere rimasta l’unica a concorrere per la leadership del partito conservatore, l’ex ministra dell’internoprende il posto di David Cameron, che oggi presenta le dimissioni alla regina Elisabetta II. Dopo Margaret Thatcher, May è la seconda donna a ricoprire l’incarico di capo del governo del Regno Unito. Il suo primo compito sarà portare il paese fuori dall’Unione europea, chiedendo l’applicazione dell’articolo 50 del trattato di Lisbona.


Il vicepresidente del Sud Sudan ritira le sue forze da Juba. Riek Machar ha spostato le truppe a lui fedeli fuori della capitale sudsudanese. Secondo un suo portavoce, Machar non si sta preparando alla guerra. Dall’8 all’11 luglio ci sono stati violenti scontri tra i soldati fedeli al presidente Salva Kiir e quelli di Machar. Le violenze hanno fatto temere una ripresa della guerra civile scoppiata a metà dicembre del 2013 e terminata con un fragile accordo di pace nell’agosto del 2015. Nel 2013 Machar ritirò le sue truppe da Juba per lanciare un’insurrezione su ampia scala.


La Cina rivendica il diritto di creare una zona di difesa aerea sul mar Cinese meridionale. L’ha dichiarato il viceministro degli esteri Liu Zhenmin un giorno dopo la sentenza della corte arbitrale dell’Aja che ha dato ragione alle Filippine, il cui governo si lamentava per l’espansionismo cinese nell’area. Pechino ora minaccia di dichiarare sul mar Cinese meridionale una Zona d’identificazione per la difesa aerea (Adiz) come quella che ha creato nel 2013 in un tratto di mare conteso con il Giappone.


Almeno sette morti e undici feriti in un attentato a nord di Baghdad. È ilsecondo attacco in due giorni a scuotere il quartiere di Rashidiya della capitale irachena, dopo l’esplosione a Karrada del 3 luglio, che ha causato il maggior numero di morti (292) dal 2003.


Fallisce lo sciopero generale nello Zimbabwe. Il 13 luglio ad Harare negozi e scuole sono rimasti aperti nonostante l’appello dei movimenti sociali a manifestare contro il presidente Robert Mugabe. Uno dei leader della contestazione, il pastore Evan Mawarire, è stato arrestato il 12 luglio in un giro di vite contro le proteste. Stamattina è comparso in tribunale, dove deve rispondere alle accuse di istigazione alla violenza. I movimenti di contestazione sono molto rari nello Zimbabwe, controllato con il pugno di ferro da Mugabe, al potere dal 1980.


Negli Stati Uniti si butta la metà della frutta e della verdura prodotte. Lo rivela un’inchiesta del Guardian, a partire dai dati forniti dal governo statunitense. Grandi quantità di prodotti freschi sono lasciate a marcire nei campi perché non sono abbastanza belli da essere messi in vendita. Secondo un bilancio governativo, 60 milioni di tonnellate di prodotti – circa un terzo del totale – vengono scartati dai venditori e dai consumatori. Questo dato non tiene conto dei prodotti eliminati all’origine dagli agricoltori.


La sonda Juno ha inviato la prima foto dopo essere entrata nell’orbita di Giove. Nell’immagine è possibile vedere il pianeta con la grande macchia rossa e tre delle sue lune, Io, Ganimede ed Europa. Lo scatto, ottenuto il 10 luglio a una distanza di 4,3 milioni di chilometri da Giove, è una prova che la JunoCam è sopravvissuta alle difficili condizioni ambientali. La missione della Nasa ha l’obiettivo di studiare l’origine, la struttura, l’atmosfera e il campo magnetico del pianeta.


Il museo dell’Olocausto di Washington chiede ai visitatori di non giocare a Pokémon Go. Secondo un portavoce dell’istituzione, è “estremamente inappropriato”. Dello stesso avviso gli amministratori del cimitero nazionale di Arlington, in Virginia, e del memoriale di Auschwitz, in Polonia. I responsabili dei due musei hanno chiesto che i siti siano rimossi dal gioco.


Dal sito Internazionale.it

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google