RS – Il mondo adesso

stampa0

Attesa per il verdetto della Corte permanente di arbitrato sul mar Cinese meridionale. Il tribunale è chiamato a deliberare oggi sulle presunte violazioni della Cina della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (Unclos). La causa è stata intentata dalle Filippine. Pechino rivendica la sovranità territoriale sul 90 per cento del mar Cinese meridionale, compresi gli arcipelaghi contesi delle Spratly e delle Paracelso, dove ha costruito basi navali e piste d’atterraggio. Le autorità cinesi, che si aspettano un verdetto sfavorevole, hanno già screditato il lavoro del tribunale attraverso la propaganda sui mezzi d’informazione. La sentenza arbitrale è vincolante, ma la corte non ha i mezzi per farla rispettare.


Secondo il Fondo monetario internazionale l’Italia ci metterà vent’anni a uscire dalla crisi. Inoltre l’Fmi lancia un avvertimento sulla fragilità delle banche italiane, su cui pesano molti crediti deteriorati. Il Fondo calcola per l’Italia una crescita del pil inferiore all’1 per cento nel 2016 (contro una stima dell’1,1 per cento) e di circa l’1 per cento nel 2017 (contro una stima dell’1,25 per cento). I punti più deboli della terza economia della zona euro sono la disoccupazione (all’11 per cento), le banche e il debito pubblico, che in Europa è secondo solo a quello della Grecia. La situazione italiana è stata influenzata negativamente anche dall’esito del referendum britannico sulla Brexit.


In Sud Sudan i leader rivali chiedono ai loro soldati di rispettare il cessate il fuoco. L’11 luglio il presidente Salva Kiir e il suo vice Riek Machar hanno ordinato ai militari a loro fedeli di interrompere i combattimenti, in corso dall’8 luglio. Da allora a Juba, la capitale del Sud Sudan, sono morte circa trecento persone, tra cui due caschi blu cinesi e un dipendente sudsudanese delle Nazioni Unite. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha invocato un embargo immediato sulle armi dirette nel paese.


Da domani Theresa May diventerà la premier britannica. Dopo essererimasta l’unica a concorrere per la leadership del partito conservatore, l’attuale ministra dell’interno prenderà il posto di David Cameron, che oggi presiede il suo ultimo consiglio dei ministri. Dopo Margaret Thatcher, May è la seconda donna a ricoprire l’incarico di capo del governo del Regno Unito.


Il Venezuela sequestra e riapre una fabbrica statunitense. Le autorità di Caracas hanno preso il controllo e riaperto uno stabilimento della multinazionale Kimberly-Clark, dove si producono prodotti per l’igiene, come fazzoletti e pannolini. La fabbrica aveva chiuso nel corso dello scorso fine settimana per mancanza di materie prime, una decisione considerata illegale dal ministro del lavoro Oswaldo Vera.


Nel 2016 le catastrofi naturali hanno causato 70 miliardi di dollari di danni nel mondo. Lo rivela un rapporto della compagnia assicurativa Munich Re relativo ai primi sei mesi di quest’anno. I principali disastri sono stati causati dai terremoti in Giappone e in Ecuador, dal maltempo in Europa e negli Stati Uniti, e dagli incendi in Canada. Il bilancio è molto più grave rispetto al primo semestre del 2015, quando i danni erano stati stimati in 59 miliardi di dollari.


Offensiva dei ribelli siriani sui quartieri controllati dal governo ad Aleppo.Alcuni gruppi ribelli, tra cui il Fronte al nusra e le milizie che combattono sotto le insegne dell’Esercito siriano libero, hanno lanciato un’offensiva l’11 luglio contro i quartieri filogovernativi di Aleppo, dopo che l’esercito di Bashar al Assad ha interrotto la loro unica via di approvvigionamento, la cosiddetta strada Castello. Dal 2012 Aleppo è divisa in due: l’ovest è controllato dal governo e l’est dai ribelli. Secondo i mezzi d’informazione vicini al governo di Damasco, le vittime sono già otto e i feriti decine.


Le azioni della Nintendo volano dopo il lancio del nuovo gioco Pokémon Go. Dal giorno del lancio sul mercato di Pokémon Go, il 6 luglio, il capitale azionario del produttore giapponese di giochi Nintendo è cresciuto di più di sei miliardi di euro. Eppure il gioco, che consiste nel trovare dei personaggi dei Pokémon attraverso gli smartphone in una realtà aumentata, è disponibile solo per Android e iOs solo in alcune aree del mondo.


Chiude prima del previsto il museo di Hong Kong dedicato a piazza Tiananmen. La struttura non ha più le risorse per affrontare la causa intentata dal proprietario dell’edificio, secondo cui il museo è una fonte di disturbo. Ma, secondo gli attivisti per la democrazia, è un tentativo di Pechino di limitare le libertà a Hong Kong. Gli organizzatori del museo speravano di poter tirare avantifino a settembre. Ora annunciano la riapertura entro un anno in un’altra sede.


Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google