Ministero dell’Economia: tra le priorità della presidenza UE i negoziati su TTIP e CETA

Ministero dell'Economia slovacco

Tra le priorità del ministero slovacco dell’Economia durante la Presidenza della Slovacchia del Consiglio UE vi sono, ha indicato l’altro ieri l’ufficio stampa del ministero, il completamento del processo di ratifica e la preparazione per la firma dell’Accordo economico e commerciale globale (CETA) tra l’UE e il Canada, nonché la prosecuzione dei negoziati sul trattato per il Partenariato transatlantico sul commercio e gli investimenti (TTIP) con gli Stati Uniti. Il ministero intende anche agire efficacemente sul progetto dell’Unione energetica e sulle questioni di sicurezza energetica, ponendo l’attenzione alle aree del mercato interno dell’energia, dell’efficienza dei consumi e delle connessioni fisiche delle reti energetiche.

Il ministero ritiene prioritario il legame tra energia e ambiente, e vuole continuare il perseguimento degli obiettivi UE per il 2030 nel favorire una economia a basso impatto ambientale. Dunque avrà tra i suoi compiti anche lavorare a favore di una riduzione delle emissioni di gas serra (co2) del 40%, un miglioramento dell’efficienza energetica del 27% e un aumento della quota di energia da fonti rinnovabili al 27% del totale.

Tra i compiti del ministero nel semestre di presidenza slovacca dell’UE anche le misure connesse all’attuazione del Mercato unico digitale, senza dimenticare il rafforzamento della tutela dei consumatori nelle transazioni transfrontaliere, un miglioraramento dell’ambiente imprenditoriale e il rafforzamento della competitività industriale.

(Red)

_
Foto buongiornoslovacchia.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.