Forze armate: avviato progetto di formazione militare di volontari, un terzo sono donne

forzearma_(volontari-FB_ozbrojenesily)

È iniziato nei giorni scorsi e si concluderà il 30 settembre un corso di addestramento dei primi militare volontari presso la base di Martin (regione di Zilina). Si tratta di un progetto pilota con 37 volontari (13 dei quali sono donne) che saranno sottoposti a un addestramento militare di base seguito da una formazione professionale. Erano 129 le persone che si erano iscritte, ma non pochi non hanno superato la visita medica o i test psicologici, o sono stati esclusi per ragioni amministrative. Lo scopo del progetto è preparare dei volontari per integrare in futuro i ranghi dei militari professionisti. Il ministro della Difesa Peter Gajdos (SNS) ha intenzione poi, sperando che il progetto vada a buon fine, di rendere questa forma di servizio militare più attraente per i giovani, una riforma che necessita di modifiche legislative.

Il corso prevede per le prime nove settimane l’insegnamento alle reclute di conoscenze di base e competenze in tattica, uso di armi di piccolo calibro e orientamento sul terreno. Le successive tre settimane di formazione professionale daranno loro competenze in una delle quattro professioni militari – soldato di fanteria, geniere, decontaminatore e operatore di segnalazione.

Il capo di Stato Maggiore delle Forze armate, generale Milan Maxim, sostiene che l’addestrameto militare poterà ai volontari competenze di base del combattimento, ma darà anche un fondamentale contributo alla formazione di qualità morali come l’auto-disciplina, il lavoro di squadra e una migliore gestione dello stress.

(Red)

__
Foto FB.com/ozbrojenesily

3 Commenti

  1. Scusate, non ho ben capito di cosa si tratti il progetto. E’ una guardia nazionale sul modello polacco, della nuova forza di difesa territoriale in via di creazione? Sono semplicemente dei riservisti dell’esercito? E’ come il Territorial Army britannico? O una specie di nuova milizia che si affianca alle forze regolari?

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.