Varato il semestre di presidenza slovacca dell’UE, a Bratislava le redini della politica comune

presidenzaslov-commiss-ue-governo_(ECAV)

Alla presenza del presidente Jean-Claude Juncker e dei membri della Commissione europea la Slovacchia ha assunto ufficialmente questa mattina dalle mani degli olandesi la carica di Presidenza di turno del Consiglio dell’Unione europea. Il programma del semestre slovacco di presidenza, che è stato approvato ieri dal consiglio dei ministri del governo di Robert Fico, comprende quattro priorità: un’Europa economicamente forte, un moderno mercato unico, la crisi migratoria e un impegno a livello globale dell’Europa.

Il Consiglio dell’Unione europea è uno delle principali istituzioni dell’UE, che ha il ruolo di plasmare la legislazione europea insieme al Parlamento europeo, nonché coordinare i membri dell’UE nelle singole aree di interesse, come ad esempio nella politica estera e nella sicurezza comune. Il paese che detiene la presidenza semestrale gestisce le riunioni del Consiglio a tutti i livelli, di capi di Stato e di governo, di ministri e di delegazioni. Il ruolo del presidente di turno è lavorare per cercare compromessi su questioni importanti e rappresentare gli stati membri nei confronti le altre istituzioni dell’UE, come la Commissione e il Parlamento.

https://twitter.com/CovertAnonymous/status/748853143883149312

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.