Le forze di sicurezza slovacche si preparano agli eventi della presidenza UE

polizia-presidenza1_(minv.sk)

In vista dell’esordio del Paese come presidente di turno dell’UE le forze di polizia sono state sottoposte a diverse sessioni di formazione specifica per poter applicare e monitorare al meglio le misure di sicurezza necessarie ad accogliere senza incidenti migliaia di delegati europei, tra i quali diverse decine di ministri e commissari UE. L’ultima esercitazione che si è tenuta lunedì, con il coordinamento della polizia regionale di Bratislava, ha visto le forze di sicurezza del ministero degli Interni simulare una situazione di trasferimento di personalità nel caso di un evento di tipo “A”, al quale sono previsti presenziare alti funzionari dei vari paesi dell’Unione europea.

Gli agenti  hanno simulato il trasferimento dal valico di frontiera autostradale con l’Austria, Jarovce-Kitsee, fino a un hotel nel centro della capitale, e poi verso il palazzo Reduta dove avranno luogo i summit. Un secondo percorso ha riguardato la strada a partire dall’aeroporto M.R.Stefanik, sempre verso l’hotel e da lì a Reduta. Entrambi i viaggi sono poi stati fatti anche al contrario, verso l’aeroporto e verso il confine.

L’esercitazione aveva lo scopo, oltre che testare la prontezza delle scorte per proteggere funzionari governativi stranieri ed eurocommissari, impostare tempi e modi del servizio, verificare la trasmissione delle informazioni tra i vari reparti coinvolti e coordinare le forze di sicurezzanell’attuazione delle misure di sicurezza.

presidenz3-poliz_(foto_minv.sk)

La polizia sarà garante del controllo permanente di Reduta e degli altri edifici destinati agli incontri del semestre di presidenza UE (tra le principali location usate vi saranno anche la sala congressi del ministero degli Esteri, l’edificio del vecchio Parlamento, l’Hotel Borik, il castello e il teatro nazionale). La polizia dovrà poi tenere sotto monitoraggio costante gli alberghi dove saranno ospitate le delegazioni ministeriali e le aree circostanti. Tra il 1° luglio e il 31 dicembre sono previsti a Bratislava circa 180 eventi, ciascuno dei quali vedrà la presenza di un numero di delegati tra 30 e 2000. Per non parlare delle centinaia di addetti stampa e radiotelevisivi internazionali. Diversi dei partecipanti atterreranno non a Bratislava ma a Schwechat, che è a circa 40 chilometri dalla città, e il loro trasferimento sarà assicurato da unità speciali della polizia. In questo PDF dell’Ente turistico si trovano tutti i luoghi legati alla presidenza (sedi di eventi e hotel) nella cui area si potrà avere qualche disagio in occasioni dei tanti incontri previsti.

presidenz_(foto_minv.sk)

Il ministero dell’Interno ritiene di essere in grado di garantire le misure di sicurezza approvate in modo da causare la minore interferenza possibile con la normale vita dei residenti e dei visitatori di Bratislava. Ma è ovvio che dovrà essere accettato un certo livello di invadenza nella privacy e nelle limitazioni di movimento. La società di trasporti di Bratislava ha previsto alcuni cambi di percorso dei suoi mezzi durante i sei mesi della presidenza slovacca, in particolare nelle immediate vicinanze di Reduta, e che saranno per quanto possibile limitati in occasione di eventi di alto livello.

Il numero di agenti schierati sarà di volta in volta determinato dall’importanza e dai rischi per la sicurezza specifici, tenendo conto anche delle minacce a livello europeo e globale.

(La Redazione)

Foto minv.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google