L’ONU alla Slovacchia: mandate altri soldati nella missione di pace a Cipro

cipro-parad_(Jens Cramer-cc)

Le Nazioni Unite, ha detto il ministro della Difesa slovacco Peter Gajdos (SNS) in visita a Cipro giovedì scorso, «hanno chiesto alla Slovacchia di aumentare il numero dei nostri soldati nella missione di pace dell’ONU a Cipro», una richiesta che è in corso di valutazione e che Gajdos dice che verrà accolta, se ritenuto necessario. Oggi sono 159 i soldati che fanno parte del contingente slovacco della missione UNFICYP a Cipro.

Oltre a rendere visita ai militari slovacchi, divisi nelle due sedi di Nicosia (dove ne sono di stanza 61) e Famagosta (dove 98 di loro occupano il M.R. Stefanik Camp), il ministro della Difesa ha incontrato il rappresentante del Segretario generale speciale e capo della forza di mantenimento della pace delle Nazioni Unite a Cipro Elizabeth Spehar, e anche la comandante della forza UNFICYP Kristin Lund.

Infine, Gajdos ha tenuto colloqui con il suo omologo cipriota Christoforos Fokaides, con il quale ha parlato di questioni di difesa sulla scena europea e mondiale, di opportunità di cooperazione reciproca, del prossimo vertice della NATO che si svolgerà a Varsavia tra pochi giorni, e della Presidenza slovacca del Consiglio dell’Unione europea, che avrà avvio il 1° luglio.

(Red)

__
Foto Jens Cramer cc by-nc-2.0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.