SIS: nessuna minaccia alla sicurezza in Slovacchia nel 2015

SIS Slovenska informacna sluzba

L’agenzia di intelligence slovacca (SIS) non ha registrato alcuna minaccia di attacco terroristico contro la Slovacchia, i suoi cittadini o i suoi interessi all’estero nel corso del 2015, e non ha ricevuto alcuna informazione sulla partecipazione in attività terroristiche di slovacchi o cittadini stranieri residenti nel paese. Lo dice il rapporto sulle attività SIS nel 2015 che il capo dell’agenzia Jan Valko ha presentato martedì alla Commissione parlamentare di controllo dei servizi segreti.

La gran parte dell’attività del servizio di intelligence si è concentrata sul monitoraggio e valutazione dei rischi terroristici nell’UE, mentre si registrava un significativo aumento di attacchi terroristici nel continente e numerose sono state le minacce terroristiche dei radicali islamici verso l’Occidente.

Il dossier include relazioni dettagliate sugli attacchi del gennaio 2015 a Parigi (contro gli autori della rivista satirica Charlie Hebdo e un negozio di cibo kosher), quelli in una caffetteria e al Museo ebraico in Danimarca nel febbraio 2015, quelli nel marzo e giugno 2015 contro i turisti occidentali in Tunisia (il Museo nazionale del Bardo e la spiaggia di Sousse), lo sventato attacco dell’agosto 2015 su un treno ad alta velocità tra Amsterdam e Parigi, l’abbattimento di un aereo russo in Egitto nel mese di ottobre 2015, infine gli attacchi multipli di Parigi nel novembre scorso.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.