Niente reti con l’Inghilterra, per la Slovacchia quasi certo il passaggio agli ottavi

calcio-euro2016

Una grande occasione sprecata, da tutte e due le parti. Dall’Inghilterra di Roy Hodgson, che ha dovuto rinunciare al primo posto nel girone B. E dagli slovacchi di Kozak che avrebbero potuto garantirsi il passaggio agli ottavi di finale senza stare con il fiato sospeso. E invece, un pareggio 0-0 (unico match senza reti del girone) ha segnato un incontro segnato da ritmo scarso e diverse iniziative, di entrambe le squadre che però hanno troppo faticato a concludere.

Qui sotto: il “riscaldamento” dei tifosi di Inghilterra e Slovacchia prima dell’incontro

Migliori in campo gli inglesi che nel primo tempo sfiorano più volte il goal. Primo a provarci il solito Jamie Vardy al 5’, che mette la palla sopra la traversa. Al 17’ ancora lui, che salta in velocitò Skrtel e si trova da solo davanti a Kozacik, che però riesce a negargli il goal, al 33’ un ottimo Clyne trova Lallana in area di rigore, il cui tiro centrale viene respinto da Kozacik.

Nella ripresa, la Slovacchia quasi rinuncia ad attaccare, l’Inghilterra prende campo, ma un errore di Smalling in difesa permette a Mak di sfiorare il goal del vantaggio. L’occasione  migliore per gli uomini di Hodgson capita sui piedi di Alli, che su un cross di Henderson batte a colpo sicuro, ma Skrtel riesce a salvare sulla linea. L’Inghilterra continua a spingere fino alla fine, ma non riesce a trovare il goal del vantaggio.

Gli 11 corner per gli inglesi (zero per la Slovacchia), i 65 attacchi pericolosi (16) e i 28 tiri in porta (4) delle statistiche Uefa indicano la forte pessione dei rossi contro la porta di Kozacik, che ha resistito anche grazie a un valido comparto difensivo. Proprio a Kozacik andrà la palma del migliore in campo. La tattica degli slovacchi tuttavia era chiaramente fin dall’inizio puntata al pareggio, senza rischiare troppo, per aggiudicarsi i 4 punti che il ct Kozak riteneva sufficienti per andare avanti nel torneo.

Secondo posto nel girone per l’Inghilterra, con 5 punti, battuta da un Galles (6 punti) vittorioso con uno schiacciante 3-0 sulla Russia. La Slovacchia chiude la fase a gironi al terzo posto, e con 4 punti è quasi certa di potersi qualificare agli ottavi grazie al ripescaggio delle quattro migliori squadre classificatesi terze.

Quattro gli “italiani” in campo nella Slovacchia: Hamsik (Napoli), Kucka (Milan), Skriniar (Sampdoria) e Gyomber (Roma), entrato al 22’ minuto del secondo tempo.

Qui sotto: Un Hamsik in erba all’incontro Slovacchia-Inghilterra

Le formazioni e i voti della Gazzetta dello Sport:

SLOVACCHIA: Kozáčik 7, Hubočan 6, Pekarík 6, Ďurica 6, Škrtel 6, Kucka 6, Pečovský 5.5 (67’ Gyomber 6), Hamšík 6.5, Weiss 5 (78’ Skriniar s.v.), Mak 5.5, Duda 5 (57’ Svento 5.5).

INGHILTERRA : Hart 6, Clyne 7, Cahill 6, Smalling 5, Bertrand 6, Dier 7, Henderson 6.5, Wilshere 5.5 (56’ Rooney 6), Lallana 6 (61’ Alli 6), Sturridge 5.5 (76’ Kane s.v.), Vardy 6.

All’incontro erano presenti anche il principe William e il presidente slovacco Andrej Kiska. Qui uno scambio tra i due prima della partita:

S princom Williamom

VYHRÁMES princom Williamom sme hovorili o tom, ako dopadne zápas. Jeho tip je 3:0. Povedal som mu, že si tiež myslím, že to tak dopadne. 😀

Posted by Andrej Kiska on 20. jún 2016

(La Redazione, ilblogdellosportivo.it)

__
Foto facebook.com/sfzofficial

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.