RS – Il mondo adesso

stampa0
I fatti del mondo che avvengono adesso

Trentasei arresti a Lille dopo gli scontri tra polizia e tifosi di Euro 2016.Altre sedici persone sono finite in ospedale. Gli scontri più violenti sono stati tra gli agenti antisommossa e centinaia di tifosi britannici, che facevano tappa in città prima di arrivare a Lens, dove oggi si gioca Inghilterra-Galles. A Lille, invece, ieri sera si giocava Russia-Slovacchia (finita 1-2), ma gli ultrà russi non si sono scontrati con quelli inglesi, com’era successo a Marsiglia l’11 giugno. Gli interventi delle autorità francesi contro i tifosi russi – tra cui l’arresto di un gruppo diretto da Nizza a Lille – non sono piaciuti al Cremlino, che ha convocato l’ambasciatore francese a Mosca.


Individuato il relitto dell’aereo Egyptair scomparso il 19 maggio. I rottami del volo Ms804 sono localizzati in diverse aeree sul fondo del mar Mediterraneo, a circa trecento chilometri dalla costa egiziana. Parte quindi il conto alla rovescia per ritrovare le scatole nere dell’aereo, che smetteranno di emettere segnali il 24 giugno. Finora è stato impossibile fare chiarezza sulle cause dell’incidente che ha causato la morte dei 66 passeggeri. A individuare i rottami è stata una nave dell’azienda Deep Ocean Search, dotata di un robot sottomarino in grado di scendere a grandi profondità.


Negli Stati Uniti i senatori democratici bloccano i lavori dell’aula per far votare una legge sul controllo delle armi. In particolare, il senatore Chris Murphy ha parlato per più di 14 ore per costringere i colleghi repubblicani e democratici a votare una legge che impedisce ai presunti terroristi di comprare armi e impone controlli su tutti i potenziali acquirenti. Murphy è stato eletto in Connecticut, dove nel 2012 26 persone morirono nella strage alla scuola elementare Sandy Hook.


La Russia ostacola i test antidoping, secondo l’agenzia mondiale Wada. La Wada ha dichiarato che ai suoi funzionari in Russia è stato impedito di fare i test. Ci sono state anche minacce da parte delle forze di sicurezza russe. Lo rivela un rapporto pubblicato due giorni fa. A novembre l’agenzia mondiale antidoping ha chiesto l’esclusione della Russia da tutte le gare di atletica. Domani, 17 giugno, l’Associazione internazionale delle federazioni di atletica leggera deciderà se i russi potranno partecipare alle Olimpiadi in Brasile.


Ritrovati i corpi di 34 migranti morti nel deserto tra Niger e Algeria. Tra le vittime, anche venti bambini. Secondo il ministro dell’interno nigerino Bazoum Mohammed, sono presumibilmente morti di sete dopo essere stati abbandonatidai trafficanti di esseri umani vicino ad Assamakka. I decessi risalgono a circa una settimana fa. Il Niger si trova su una delle principali rotte utilizzate dai migranti che dall’Africa subsahariana cercano di arrivare in Europa. Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, nel 2015 l’hanno percorsa circa 120mila persone.


Da novembre in Etiopia sono stati uccisi più di quattrocento manifestanti.Un rapporto dell’ong Human rights watch identifica le vittime delle manifestazioni antigovernative degli oromo, il più importante gruppo etnico del paese. Il governo di Addis Abeba è accusato di aver represso con la violenza le proteste pacifiche di chi si oppone a un piano di sviluppo urbanistico della capitale a scapito delle aree agricole circostanti. Secondo il rapporto, altre migliaia di persone sono state arrestate, a volte subendo torture e stupri.


Sono state registrate per la seconda volta le onde gravitazionali.L’osservazione è avvenuta lo scorso dicembre presso due laboratori negli Stati Uniti, gli stessi che le avevano osservate la prima volta a settembre. Anche in questo caso le onde sono state create dall’unione di due buchi neri, più piccoli di quelli del primo evento. Le onde gravitazionali, increspature dello spazio-tempo, confermano la teoria di Einstein della gravità e aprono un nuovo campo in astrofisica.


È entrato in vigore un cessate il fuoco di 48 ore ad Aleppo, in Siria. L’haannunciato la Russia, alleata del governo siriano. Nelle ore precedenti il segretario di stato di Washington John Kerry aveva criticato duramente Damasco e la Russia per le frequenti violazioni della tregua in vigore da fine febbraio


Apre Art Basel, la più grande fiera dell’arte contemporanea. Dal 16 al 19 giugno a Basilea, in Svizzera, più di 280 gallerie di tutto il mondo presentano le opere di quattromila artisti.

Dal sito Internazionale.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google