Energia: dal ministero Esteri slovacco pieno sostegno all’Unione energetica dell’UE

gasdotto_(foto-eustream.sk)

La Slovacchia sostiene con forza gli obiettivi e i principi dell’Unione energetica europea, in particolare la diversificazione delle fonti di approvvigionamento, dei fornitori e delle rotte di transito dei vettori energetici. Questo si legge in una dichiarazione del ministero degli Esteri slovacco nell’ambito della relazione sullo stato e sui risultati della diplomazia economica nel 2015. Il materiale sarà discusso per l’approvazione nella riunione di governo di domani.

Nella piena sintonia con questi obiettivi la Slovacchia, è scritto nel documento, si impegna a conseguire sostegno per il progetto slovacco del gasdotto Eastring, che intende collegare le infrastrutture di trasporto del gas naturale tra la Slovacchia e la Grecia attraverso tutti i Balcani. Un progetto che, dice il ministero, rientra nell’ambito degli obiettivi dell’attuazione del corridoio meridionale del gas (Southern Gas Corridor) che ha il pieno sostegno dell’Unione europea per permettere il transito di gas dalla regione del Mar Caspio. Il gasdotto Eastring, promosso dalla società di transito del gas slovacca Eustream e dal governo slovacco, dovrebbe interessare i territori di Ungheria, Romania e Bulgaria.

L’ultimo sviluppo di questo progetto è la firma di un protocollo di intesa tra i gestori dei sistemi di trasporto slovacco e bulgaro, Eustream e Bulgartransgaz, in cui le parti dichiarano il loro sostegno al fine di cooperare sulle analisi di valutazione che serviranno alla realizzazione del gasdotto. L’Eastring ha ottenuto dall’UE lo status di Progetto di interesse comune (Pci)

(Red)

Foto eustream.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.