Gasparovic offre a Reykjavik l’esperienza slovacca

Il Presidente slovacco Ivan Gasparovic ha incontrato ieri in Islanda lo Speaker del Parlamento dell’isola, Asta Raghneidur Johannesdottir, e gli ha offerto l’esperienza della Slovacchia, quale membro UE, nel processo di avvicinamento dell’isola atlantica all’Unione Europea, cosicchè l‘Islanda «non debba imparare dai propri errori come abbiamo fatto noi». Il Presidente slovacco ha dato il suo pieno sostegno alle ambizioni dell’Islanda, membro di lunga data dell‘EFTA (European Free Trade Association), di aderire all’UE.

Nell’incontro il leader islandese si è interessato a come viene affrontato in Slovacchia il problema dei rom. Secondo Gasparovic, tutti i governi slovacchi hanno prestato grande attenzione alla questione e hanno investito notevoli risorse nella questione, ma «la mancanza di interesse della comunità rom nel campo dell’istruzione e la mancanza di volontà di cambiare la loro situazione rimane l’ostacolo più grande». Ieri, di fronte al Parlamento l’Islanda a Reykjavik, Amnesty International ha organizzato una protesta contro la «violazione dei diritti umani in Slovacchia» verso i bambini rom, e il Sindaco di Reykjavik Jon Gnarr era tra i manifestanti.

Gasparovic ha poi incontrato il Primo Ministro Johanna Sigurdardottir, con il quale pure ha discusso delle ambizioni di integrazione dell‘Islanda e lo sviluppo delle relazioni bilaterali, in particolare per quanto riguarda gli scambi commerciali. Anche Domenica il Presidente slovacco aveva parlato, con il suo omologo Olafur Ragnar Grímsson, dei negoziati di adesione tra l’Islanda e l’UE.

Questa è stata la prima visita ufficiale di un Presidente slovacco in Islanda. L’obiettivo era intensificare il dialogo bilaterale in materia di scambi e commercio, ricerca e sviluppo, e dare un sostegno alle ambizioni dell’Islanda per l’adesione all’UE. In particolare la Slovacchia vuole ampliare la cooperazione nel settore della ricerca farmaceutica e nell’utilizzo di energia geotermica, settore nel quale il Paese ha grande esperienza: il 90% delle famiglie islandesi sono infatti riscaldate con energia geotermica.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*