È la Germania che deve uscire dall’euro

L’Europa a guida tedesca ha prodotto crisi e miseria. Se gli altri paesi non riescono a convincere la Germania a cambiare linea, dovrebbero costringerla a uscire dall’euro. [di Jörg Bibow, EuNews.it]

UE_draghi-merkel-hollande-juncker_(europeancouncilpresident-nc-sa)

Le ragioni a favore o contro un uscita della Gran Bretagna dall’UE – #Brexit – sono su tutte le prime pagine. Per il momento, la precedente controversia su una possibile uscita della Grecia dalla zona euro – #Grexit – sembra essere stata messa in secondo piano – con una o due eccezioni, tra cui Christian Lindner, leader del partito liberale tedesco FDP. La maggior parte dei sostenitori dell’UE sono profondamente preoccupati per queste prospettive e per le ripercussioni che ciascuna delle due potrebbe avere sull’unità europea.

Eppure, benché siano questioni molto importanti, nessuna delle due dovrebbe distrarre l’Europa dal puntare il dito verso il vero problema: il ruolo dominante e distruttivo della Germania negli affari europei. Non vi può essere alcun dubbio che l’approccio tedesco all’unità europea “orientato alla stabilità” è stato un triste fallimento. Per l’Europa è giunto il momento di considerare la possibilità di una uscita della Germania dall’eurozona – #Gexit – giacché questo potrebbe essere lo scenario meno dannoso perché l’Europa esca dalla trappola dell’euro e ricominci da capo.

L’adesione della Germania alla zona euro insieme al suo rifiuto adamantino di giocare secondo le regole di una unione monetaria è il cuore del problema. Naturalmente, le cose non sarebbero dovute andare in questo modo. Non era inevitabile che l’Europa si ritrovasse in uno stato di crisi senza fine che impoverisce e disgrega i suoi popoli. Ho sempre sostenuto l’idea di una moneta unica europea, credendo che potesse potenzialmente fornire un ordine monetario di gran lunga superiore allo status quo ante dell’egemonia del marco, in cui Bundesbank – nel perseguire il mandato tedesco di garantire la stabilità dei prezzi – teneva le leve della politica monetaria di tutto il continente. Benché abbia anche sempre sostenuto che l’euro – il regime particolare di Unione economica e monetaria concordato a Maastricht – fosse profondamente sbagliato, ho mantenuto le mie speranze che le autorità politiche lo avrebbero riformato lungo la strada, per rendere l’euro praticabile.

Continua a leggere sul sito EuNews.it

 

___
Foto EU Council cc-by-nc-sa

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google