Scoperta gang slovacco-afgana che trasportava illegalmente i migranti in Europa occidentale

immig_(borbenedek-20661518234-cc-by)

Un team ungherese-slovacco di investigatori ha portato alla luce una banda internazionale di 19 membri che trafficava con i migranti illegali dalla Grecia verso l’Europa occidentale. Secondo il sito Hungary Today, slovacchi e afgani trasportavano i migranti dalla Grecia attraverso la Bulgaria e la Serbia in Ungheria, dove i migranti erano tenuti in luoghi appartati prima di essere trasportati più a ovest. Alcuni dei membri della banda avevano contatti che offrivano il viaggio ai disperati nei campi profughi. Tra febbraio 2014 e febbraio 2015 la banda avrebbe trasportato 95 migranti dall’Ungheria verso l’Europa occidentale a un costo che variava tra i 400 e i 600 euro a persona.

Nell’operazione internazionale di polizia che ha coinvolto le autorità di Ungheria, Slovacchia, Germania e Austria sono stati identificati nove slovacchi e sette sospetti afghani. Gli inquirenti hanno anche stabilito che il capo era Iva K., un cittadino slovacco arrestato dalla polizia slovacca il 10 maggio e trasferito in Ungheria dove si trova in detenzione preventiva.

(Red)

___
Foto Bőr Benedek cc-by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.