Presidenza slovacca, governo Fico si incontra a Bruxelles con Tusk e Juncker

Fico-tusk_(EU-consilium.europa.eu)

I ministri del governo slovacco, guidati dal primo ministro Robert Fico, hanno fatto ieri tappa a Bruxelles, dove si sono tenuti diversi incontri con alti funzionari europei riguardo alla imminente Presidenza della Slovacchia del Consiglio dell’UE, a un mese esatto dal suo inizio. Con loro erano anche il plenipotenziario del governo per la presidenza UE Ivan Korcok e Peter Javorcik, capo della Rappresentanza permanente della Slovacchia in UE.

Fico ha incontrato il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, il quale gli ha riferito che le aspettative in Europa per la presidenza slovacca sono piuttosto elevate, dato che arriva in un momento di grandi decisioni per l’Unione. Fico, dal canto suo, ha affermato che il suo governo vorrebbe aiutare a trovare compromessi sulle decisioni importanti a livello europeo, ben conscio che diversi fattori esterni influenzeranno il semestre di presidenza. Tra gli appuntamenti cruciali delle prossime settimane il premier ha ricordato il referendum del 23 giugno che deciderà la permanenza o meno dei britannici nell’Unione europea, e il vertice UE del 23-24 giugno, che avrà impatto sull’agenda slovacca per Bruxelles. Per questo motivo, ha detto Fico, la versione definitiva del programma della presidenza sarà approvato dal governo soltanto il 30 giugno, 24 ore prima di assumere il carico del Consiglio dell’UE.

Robert Fico ha sottolineato di considerare la presidenza una grande opportunità per la Slovacchia, dicendo che il suo governo vive un «clima ottimista e costruttivo» ed è certo di portare a termine il compito «senza complicazioni», potendo contare su «ottimi partner [a Bruxelles] come il presidente del Consiglio europeo e il presidente della Commissione europea».

governo-juncker-commissUE_(europa.eu)

Il capo del governo slovacco ha incontrato anche il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, al quale ha garantito che la sua squadra è pronta alla prova europea e che le questioni politiche interne non influenzeranno i funzionari slovacchi nel corso del semestre. «Non vogliamo far perdere tempo all’Europa con i nostri problemi di politica interna. Vogliamo concentrarci completamente sulla nostra presidenza», ha detto.

Dopo l’incontro Juncker ha detto ai giornalisti che si è discusso «di tutto ciò che era necessario», con un «dialogo costruttivo». Ricordando le recenti elezioni del 5 marzo, Fico ha evidenziato che la vicina presidenza ha avuto un grande ruolo nella creazione del nuovo governo con una coalizione di quattro partiti che inizialmente non sembrava possibile avrebbero trovato la quadra. Il nuovo esecutivo è nato perché «volevamo avere un governo stabile, sostenuto da partiti politici standard che ci permetteranno di svolgere una presidenza europea di successo», ha detto Fico.

(La Redazione)

__
Foto consilium.europa.eu, foreign.gov.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google