Calcio, il patto tra cechi e slovacchi che nel 1976 mise ko la grande Germania

cecoslovacc-calcio-euro1976Ai Campionati europei del 1976 furono protagoniste di una edizione sorprendente tre nazioni oggi sparite dalla carta geografica, scrive Corrado Piffanelli su Quotidiano.net oggi: la Cecoslovacchia che vinse il trofeo, la Jugoslavia che lo ospitava e la Germania Ovest, che fu battuta in finale. Un campionato che ebbe esiti esilaranti, nell’ultima partita, mostrò il coraggio di Antonin Panenka (il famoso inventore del “cucchiaio”) e dei pronostici puntualmente elusi. Ma prima del trionfo della Cecoslovacchia, scrive Piffanelli, i giocatori cechi e slovacchi non si guardavano nemmeno, mangiavano in tavoli separati e probabilmente nemmeno si passavano volentieri la palla in campo. Il ct Jezek fece un miracolo nel convincere una squadra che aveva talento, coraggio e fiato ad andare d’accordo per un grande obiettivo. Jezek impose una disciplina di ferro e sfruttò l’estro dei giocatori, mettendoli d’accordo: fu così che in finale non andarono la Germania campione del mondo e d’Europa e l’Olanda di Cruyff.


Vedi l’articolo su Quotidiano.net

 

___
Foto worldsoccer.com

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google