Il governo promuove un aumento del 6% per gli stipendi degli insegnanti

scuola_(andynash-cc-by-sa)

Nella riunione di mercoledì il consiglio dei ministri ha approvato il primo aumento salariale del piano indicato nel programma di governo per i docenti universitari e gli insegnanti di scuola elementare e superiore. Dal 1° settembre tali categorie si vedranno incrementare la busta paga di un 6%. Il progetto di emendamento presentato dal ministero dell’Istruzione passa ora al Parlamento dove i quattro partiti di coalizione (Smer-SD, SNS, Most-Hid e #Siet) dovrebbero passarlo senza problemi con procedura legislativa accelerata.

Nel manifesto di programma il governo si è impegnato ad aumentare le scale salariali per i docenti e il personale specializzato della scuola di una media del 6% a partire dall’1 settembre 2016, aumenti che dovrebbero ripetersi ogni anno a partire dall’1 gennaio 2018 se nel frattempo verranno adottati significativi cambiamenti all’interni del sistema di istruzione nazionale.

L’aumento dovrebbe costare 32,5 milioni di euro l’anno, una somma alla quale contribuiranno anche i comuni per 6,5 milioni e le regioni con 330.000 euro. I rappresentanti degli insegnanti non sono contenti, e dopo avere fatto una lunga protesta prima delle elezioni del 5 marzo si sarebbero aspettati di più.

(Red)

__
Foto andynash cc-by-sa

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.